I sistemi nane rosse abitabilità è determinato da una serie di fattori. 4 2 5 Set come ogni influenza l’ abitabilità planetaria può aiutare a rivelare la capacità di questi sistemi per ospitare vita extraterrestre . 6 7 Ci sono numerose difficoltà teoriche per rendere questo possibile, come il basso flusso stellare , l’elevata probabilità di marea di accoppiamento , n. 2 piccolo occupato zona e l’alta variabilità stellare vissuta dai nane rosse , soprattutto nei suoi primi miliardi di anni. Tuttavia, l’alta percentuale di queste stelle sulla popolazione stellare totale e la sua longevità , influenza positivamente le aspettative di trovare la vita su pianeti extrasolari che appartengono a questi sistemi. 9

corpi planetari situati nella zona abitabile di nane rosse sono soggette a intenso riscaldamento mareale dalla vicinanza alla sua stella, che potrebbe essere molto dannoso per lo sviluppo della vita. Ottobre Novembre è anche probabile di coinvolgere una prossimità marea accoppiamento tra l’oggetto e la sua stella, il che porterebbe a significative differenze termiche tra il emisferi giorno e la notte sul pianeta. 11 Gli altri fattori che sono non derivati da ancoraggio , come l’estrema variabilità nane rosse, la distribuzione di energia spettrale spostato a infrarossi in relazione al sole e le ridotte dimensioni della superficie utile a causa della bassa produzione di luce, rendono le aspettative verso il basso di ulteriore presenza biologica. 11

Tuttavia, ci sono diversi punti di abitabilità in questi sistemi. 9 intensa formazione di nubi nel lato giorno di un esopianeta in rotazione sincrona alla sua stella può limitare il flusso di calore globale e ridurre drasticamente le differenze di temperatura tra i due emisferi. 12 Inoltre, il gran numero di nane rosse nella Via Lattea , che rappresentano il 73% di almeno un centinaio di miliardi di stelle nella Galassia , aumenta le probabilità di vita derivanti in alcuni dei loro pianeti. 13 14 Secondo le stime effettuate nel 2013, si stima che ci possono essere fino a 60 000 milioni di pianeti potenzialmente abitabili nei sistemi di nane rosse nella sola Via Lattea. 15

Abitabilità

nane rosse rappresentano le stelle più comuni, fredde e piccole. 2 n. 3 Secondo le stime di Pieter van Dokkum G. e Charlie Conroy , l’abbondanza varia dal 70% del totale per la spirale galassie oltre il 90% del totale per l’ellittica. 17 18 si crede di rappresentare il 73% di tutte le stelle nella Via Lattea, identificati come una galassia a spirale barrata dal 1990 da osservazioni di radiotelescopi . 19 stella nana rossa comprendono stellare classificazione M e la fine di tipo K, con una massa compresa tra 0,1 e 0,6 M , e sono invisibili all’occhio umano dalla Terra a causa della sua bassa luminosità . n. 4 Anche più vicino a il sole, nana rossa Proxima Centauri , che è a sua volta il più vicino in termini generali, si avvicina una magnitudine visuale . n. 5 21

Luminosità

dimensione relativa e stellari temperature fotosferiche . Ogni pianeta attorno a una nana rossa Gliese 229A, avrebbe dovuto essere collocato molto vicino alla sua stella di registrare simile a temperature terrestri, visto che in rotazione sincrona ad esso.

Per anni, gli astronomi escluse le nane rosse come un sistema potenzialmente abitabile. 7 Le stelle di massa ridotta hanno tali risultati in una fusione nucleare estremamente lento nel loro nucleo, dando una luminosità tra il 3% e 0,01% del sole. 22 Come un risultato, qualsiasi pianeta orbitante una stella in questa categoria deve avere un semi – asse maggiore molto piccola rispetto alla Terra per mantenere una temperatura superficiale simile. Questa distanza varia in un range da 0,3 AU per una nana rossa relativamente brillante come Lacaille 8760 , a 0,032 UA per un po ‘di massa come Proxima Centauri , come riferimento, qualsiasi analogo a terra che orbitava quest’ultimo avrebbe un periodo di traduzione 6 giorni-. 23 24

composizione spettrale

Gran parte della luce bassa di un nano rosso è nella porzione infrarossa dello spettro elettromagnetico, costituito da una energia luminosa sostanzialmente inferiore rispetto ai picchi di sole visibile. 7 Come un risultato, la fotosintesi all’interno di un sistema nana rossa richiede fotoni ulteriore stimolazione paragonabile a raggiungere la terra necessario nel processo di fotosintesi, a causa della bassa energia media dei fotoni vicino infrarosso. 25 Dovendo adattarsi ad uno spettro molto più ampio di assorbire la maggior quantità di energia del fotone possibile, vegetazione su un pianeta abitabile appartenente ad una stella – M o K-ritardata probabilmente apparire in un nero o marrone in luce visibile, rispetto a prevalentemente verde sulla Terra. 25 26

Inoltre, data la forte capacità dell’acqua di assorbire la luce rossa e infrarossa, ci sarebbe essere meno energia disponibile per la vita acquatica in questo tipo di pianeti. 27 Tuttavia, questo potrebbe ostacolare lo sviluppo di un permanente pianeti globale glaciazione vicino al bordo esterno delle orbite zona abitabile. Data la relazione tra l’entità delle masse di ghiaccio e albedo, la temperatura sarà superiore a quella corrispondente quantità di radiazione equivalente a un sole – stella simile, ampliando il limite esterno della zona abitabile della nana rossa. 28

Evolution

Un’altra possibilità che potrebbe ostacolare i sistemi di abitabilità stelle di questo tipo è l’evoluzione di nane rosse. 4 Queste stelle hanno un importante pre-fase estesa, n. 6 in modo che le loro aree di vita attuali sarebbero incontrano durante 1000 milioni di anni in una zona in cui l’acqua non sarebbe in uno stato liquido, ma la forma di vapore, quindi se esopianeti situati in questa orbita hanno una quantità significativa di acqua fin dalla sua formazione, dovranno sopportare un effetto serra galoppante per centinaia di milioni di anni. 29 30 Durante questa fase, la fotolisi del vapore acqueo e fuga idrodinamica di idrogeno nello spazio potrebbe significare la perdita di una quantità equivalente a quella di diversi acqua oceani terra, lasciando una spessa atmosfera di O 2 abiótico. 29

Dopo questo periodo, per diversi miliardi di anni di variabilità stellare rimarrebbe troppo alto, la registrazione e picchi improvvisi di luce e radiazione che sarebbe compromettere l’esistenza di qualsiasi organismo vivente sul pianeta. 4 Successivamente, passano attraverso un lungo periodo di stabilità che dura praticamente per tutta la sequenza principale, che può rimanere diversi miliardi di anni – molto più di qualsiasi altro a stella. 31 Tuttavia, gli studi indicano che, una volta raggiunto quello stato, la zona di abitabilità ultravioletta sarebbe non corrispondere alla zona abitabile, che si verificano anche in tipo K stelle con temperature superficiali al di sotto 4300 ° C. n. 7 Pertanto, qualsiasi pianeta “Goldilocks” appartenente ad un sistema di nana rossa sarebbe mancare di una sufficiente quantità di radiazioni per mantenere gli organismi fotosintetici. 32

effetti di marea

marea di accoppiamento

Date le brevi distanze che devono mantenere esopianeti si trovano nella zona abitabile di nane rosse dalla sua stella, ma è molto probabile che essi sono ancorati da marea ad esso . 33 In tali circostanze, il pianeta ruotare intorno al suo asse una volta per giro intorno alla sua stella, causando un lato del pianeta è permanentemente sarebbe trovare di fronte a lei e l’altro nell’oscurità perpetua, che porterebbe a grandi differenze di temperatura tra entrambi gli emisferi. 34Per molti anni, si è creduto che la vita su questi pianeti sarebbe limitato ad un anello a forma di regione situata tra i due emisferi, chiamata terminatore o zona d’ombra, dove la stella sarebbe appare sempre sul all’orizzonte . 2

In passato, gli esperti ritenevano che un ambiente denso abbastanza per distribuire efficacemente il calore tra i due emisferi sarebbe troppo spessa e sarebbe non consentono la fotosintesi negli organismi superficiali. 4 35 36 A causa delle differenze di temperatura, è stato sostenuto che un ipotetico analogo alla Terra in rotazione sincrona alla sua stella sarebbe sperimentare forti venti verso l’emisfero notturno e piogge torrenziali permanenti nel sub – punto solare . 37 Tuttavia, in tali condizioni, la vita complessa sarebbe improbabile. 38 La vita vegetale dovrebbe adattarsi a venti costanti, per esempio attraverso una migliore ancoraggio giù e lunghi, fogli flessibili. Gli animali avrebbero una vista basata sul infrarossi come la percezione degli aromi e sarebbero chiamate difficili sopra il frastuono della tempesta sul pianeta. Tuttavia, la vita sottomarina sarebbe protetto dai venti forti e bagliori stellari, e grandi appezzamenti di plancton fotosintetica e alghe in nero potrebbe sostenere la vita marina. 39

In contrasto con il quadro cupo di questi pianeti per la loro capacità di sostenere la vita, gli studi di Robert Haberle e Manoj Joshi del Ames Research Center della NASA in California stabilito nel 1997 che l’atmosfera di un pianeta supponendo che la presenza di gas serra quali CO 2 e H 2 o – solo bisogno di una pressione di 10 kPa -equivalent a 0,1 atm o 10% della Terra a livello del mare in modo che il calore è efficace lato diurno distribuito alla sera, uno completamente compatibile con la quantità attività fotosintetica. 40 Due anni più tardi, Martin Heath di Greenwich Community College ha concluso che l’acqua di mare ghiacciato non poteva circolare sotto il ghiaccio il lato notte se i bacini oceanici sono abbastanza profonde. 33 In aggiunta, un’indagine nel 2010 determinato che il pianeta-oceano ancorato da marea e nane rosse in orbita intorno alla zona abitabile avrebbe ancora temperature superiori a 240 K , o -33 ° C – sul lato notturno. 41 modelli climatici costruito nel 2013 indicano che la formazione di nubi in pianeti ancorato dalla marea sarebbe minimizzare le differenze termiche tra i due emisferi, migliorando le prospettive di abitabilità di pianeti nane rosse. 12 Ulteriori indagini, tra cui la quantità di radiazione fotosinteticamente attiva, suggeriscono che questi corpi potrebbero essere abitabile almeno per i piani superiori. 42

Il team di ricerca Jérémy Leconte, l’Istituto canadese di Astrofisica Teorica, suggeriscono che gran parte dei corpi planetari teoricamente ancorato marea loro stelle non potrebbero essere. 43 Le correnti d’aria sulla superficie di un pianeta genera un azionamento di rotazione che può rompere l’ancora, ma la velocità di rotazione è molto bassa i cicli del giorno e della notte sarebbe richiedere settimane o mesi. Secondo a questi modelli, atmosfere troppo densi come quella di Venere – ostacolano l’arrivo della luce stellare alla superficie, danneggiando il processo. 44 Pertanto, le atmosfere dei pianeti meno densi come la Terra, sarebbero più efficaci per le prestazioni biologica. 43 Così, quelli con una pressione atmosferica di superficie vicino a 1 bar orbita intorno a una stella con masse tra 0,5 M e 0,7 M -solo sopra il confine tra le nane rosse e il tipo di arance K- nella sua zona abitabile, non dovrebbero avere una rotazione sincrona. 44 In aggiunta, i pianeti con atmosfere prossimi 10 bar sarebbe presentare una rotazione più lenta, ma sarebbe ampliato la gamma di non-sync – in corpi planetari orbitasen il confine esterno della zona abitabile di nane rosse con masse vicino a 0, 3 M -. 44 Tuttavia, è possibile che questo effetto, in combinazione con un eccentricità orbitale adeguata e influenze gravitazionali da altri corpi celesti – pianeti o satelliti – potrebbe liberare l’ancora anche quelli appartenenti alla relativamente massicce nane rosse (> 0.4 M ) e orbitasen più vicino al centro della zona abitabile. 45 La classificazione delle confermati pianeti potenzialmente abitabili è attualmente diretta da due esopianeti teoricamente ancorate che non poteva essere , in base a questo studio – Kepler-438b e Kepler-296E , appartenente ad un K-tardiva – stella di tipo e una nana rossa, rispettivamente. 46

riscaldamento Tidal

L’esistenza di un lato giorno e una notte non è l’unica dannoso per la presenza della vita intorno fattore nane rosse. 9 Il riscaldamento mareale vissuta dai pianeti nella zona abitabile di stelle con meno del 30% della massa del Sole si prevede di aumentare le loro temperature quel tipo corpi diventano Venere . 10 In combinazione con altri impedimenti alla abitabilità dei sistemi di nane rosse, questo potrebbe tradursi in una sostanziale diminuzione delle probabilità di vita come noi sappiamo che rispetto alle stelle di un altro tipo. 11 Allo stesso modo, esiste la possibilità che ci sia abbastanza acqua nella maggior parte dei pianeti abitabili intorno teoricamente nane rosse, e la gran parte di essa è congelato sul lato notturno , soprattutto in esopianeti delle dimensioni della Terra. 47 Contrariamente a quanto viene suggerito nelle indagini iniziali, si sembra che negli ultimi studi su Venus ancorata marea ha concluso che l’acqua intrappolata nell’emisfero non illuminato può prevenire l’effetto serra galoppante e migliorare le previsioni di sistemi di abitabilità nane rosse. 48

Variabilità

Tutte le stelle sono attraversando un periodo di variabilità intensa dopo l’allenamento, che dura più a lungo il più piccolo della stella – da circa 500 milioni di anni per una di tipo G come il Sole, fino a 3 miliardi per un tipo M soprattutto poco massicciamente . 9 49 nana rossa giovane sono molto più variabili e violento rispetto alle altre stelle della sequenza principale -recibiendo il nome di stelle a brillamento -. 50 spesso sono coperti con macchie stellari che possono diminuire la loro luminosità da fino al 40% per i mesi. Tuttavia, è possibile che la vita potrebbe generarsi un pianeta appartenente ad un sistema di questo tipo, se sono in grado di adattarsi, in immagine di alcuni organismi terrestri che supportano declina temperatura simile durante l’ inverno , dalla sospensione e / o sommergendo per profondità maggiori, dove le temperature sono più costante. 51 Tuttavia, è possibile congelare superficie durante questi periodi, aumentando l’ albedo di -es pianeta, la quantità di luce riflessa nello spazio, il che potrebbe risultare in un processo retroalimentativo ghiaccio e una congelamento globale permanente. 52

A volte nane rosse emettono razzi giganti che possono raddoppiare la loro luminosità in una questione di minuti. 53 Questi razzi producono flussi di particelle cariche che possono iniziare enormi porzioni di atmosfera. 54 Per questo i sostenitori della ipotesi di Terra speciale domanda che i pianeti nella zona abitabile di una nana rossa sono in grado di sostenere la vita prima che la corsa delle fiamme intense. 49Accoppiamento bassa marea sarà probabilmente la magnetosfera , che potrebbe entrare in contatto con l’atmosfera planetaria forti espulsioni di massa coronale che spingono indietro il campo magnetico del pianeta extrasolare. 55 Come un risultato, l’atmosfera sarebbe soggetto a grave erosione, che forse renderebbe il pianeta inabitabile. 56

D’ l’ altra parte, se il pianeta aveva un campo magnetico possono deviare le particelle nell’atmosfera. La velocità di rotazione di un pianeta in rotazione sincrona è molto basso, in modo che corrisponda sua orbita, ma potrebbe essere sufficiente per generare un campo magnetico quando parte dell’interno del pianeta rimane fusa. 57 Tuttavia, gli attuali modelli matematici concludono che, sebbene il pianeta a disposizione la magnetosfera massimo possibile per un corpo simile alla Terra s ‘ di massa, perde una parte significativa della sua atmosfera da esposizione a espulsioni di massa coronale e radiazioni ultraviolette – in tali condizioni possono anche esopianeti simili alla Terra si trova 0.8 AU dalla sua stella perdiesen loro atmosfere, che sarebbe anche influenzare un tipo G e K stelle. 58 59

Tuttavia, il periodo di massima attività coronale nane rosse comprende solo i primi 1,2 miliardi di anni del suo ciclo di vita. Se un pianeta è formato oltre il limite di marea di ancoraggio e emigra per la zona abitabile, una volta trascorso questo stadio, si è possibile che la vita ha la possibilità di svilupparsi. 60

Un altro modo che la vita potrebbe inizialmente proteggersi dalle radiazioni, sarebbe rimasta sotto l’acqua fino a quando la stella si è conclusa la sua brillante fase primordiale, supponendo che il pianeta è in grado di mantenere abbastanza atmosfera per produrre oceani di acqua liquida. Gli scienziati che hanno partecipato alle riprese del documentario Planet Aurelia , il National Geographic , credevano che la vita potrebbe sopravvivere sulla terra, nonostante i lampi della nana rossa. 61 Una volta che la vita sviluppata in superficie, la bassa quantità di radiazione UV prodotta da una calma nana rossa avrebbe permesso loro di prosperare senza un strato di ozono , quindi non c’è bisogno di produrre ossigeno. 25

Abbondanza

Uno dei maggiori vantaggi di appartenere ai pianeti sistemi di nane rosse in materia di abitabilità, è l’aspettativa di vita più alta di queste stelle. Necessario Terra 4,5 miliardi di anni di evoluzione prima della comparsa di esseri umani, e la vita come noi sappiamo che può rimanere per almeno 500 milioni di anni. 62 Tuttavia, il ciclo di vita delle nane rosse può estendersi miliardi di anni, perché le loro reazioni nucleari sono notevolmente più lento rispetto alle stelle più massicce, dando vita molto più lunga di evolversi. 7 In aggiunta, anche se le probabilità di trovare vita su un pianeta in orbita attorno una specifica nana rossa nella sua zona abitabile, la somma delle aree di occupazione di tutte le nane rosse combinato è pari a tutti i tipi G come il Sole sono sconosciuti – data la sua ubiquità. 63 Il primosuper- -Earth trovato nella zona abitabile di una stella dimostrato Gliese 581 g , orbita attorno a una nana rossa e ha una massa tre a quattro volte quella della Terra; anche se probabilmente è in rotazione sincrona, l’esistenza di acqua allo stato liquido viene ritenuto possibile lungo il terminatore o confini della realtà sul pianeta. 64 Le osservazioni stimano che il sistema è stato creato circa 7000 milioni di anni fa e che il pianeta extrasolare ha una massa sufficiente per contenere un ambiente. 65 n. 8

Un’altra possibilità per l’abitabilità dei sistemi di nane rosse di fronte al futuro lontano, in base alle simulazioni al computer, si sarebbero quando hanno raggiunto la fase di nano blu consumando la sua fornitura di idrogeno. Essendo più brillante rispetto alle precedenti nane rosse, pianeti in tutto il loro ciclo di vita erano troppo lontani per la vita potrebbe apparire, si potrebbe scongelare per diversi miliardi di anni fino a 5000 milioni di un 0,16 stella M – dare un’altra possibilità alla comparsa della vita. 67

La ritenzione idrica

I pianeti possono trattenere notevoli quantità di acqua nella zona abitabile di nano ultrafreddi, con un punto debole nella gamma di 0,04-0,06 M , nonostante l’acqua fotolisi radiazioni CVL e idrogeno scarico alimentato radiazione XUV . 68

Frequenza mondi di dimensioni attorno alla Terra ultrafreddi nano

Secondo le stime offerti in uno studio basato su dati dei file Spitzer , 30-45% degli ultra nane fresche hanno esopianeta simile alla Terra ‘s dimensioni. 69 Così, secondo le simulazioni al computer, molte delle stelle di massa simile TRAPPIST-1 hanno dimensioni approssimative oggetti planetari sulla Terra. 70

Scoperte

Vedi anche: Allegato: confermato esopianeti potenzialmente abitabile

La seguente tabella elenca le dieci più esopianeti confermati Terra somiglianza Index (TSI), cioè in orbita nane rosse dicono, stelle della sequenza principale con meno di 0,6 M e, di conseguenza, M o K-tipo tardío- e alcune delle sue caratteristiche principali, rispetto alla Terra. 46 n. 9 n. 10

# nome IST SPH HZD HZC HZA Temp ( ℃) Massa ( M ) Radio ( R ) tclass hClass periodo orbitale Distanza ( anni luce ) desc Anno.
N / A terra 1.00 0,72 -0.50 -0.31 -0.52 14 ℃ 1 1 Tipo-land mesoplaneta 365.26 giorni 0 preistorico
1 Kepler-438b 0.50 0,88 -0.94 -0.17 -0.49 37,45 ℃ 1.27 1,12 Tipo-venus mesoplaneta 35.23 giorni 472,9 2015
2 Kepler-296E 0.85 0.75 -0.87 -0.16 0.04 33.45 ℃ 3,32 1,48 Supervenus mesoplaneta 34.14 giorni 1.692,8 2015
3 Gliese 667 Cc 0,84 0,64 -0.62 -0.15 0,21 13.25 ℃ 3.80 1,54 super-Terra mesoplaneta 28.14 giorni 23.6 2011
4 Gliese 832 C 0,81 0,96 -0.72 -0.15 0,43 21,55 ℃ 5.40 1,69 Mininettuno mesoplaneta 35.68 giorni 16,1 2014
5 Gliese 180 c 0,77 0,42 -0.53 -0.14 0,64 8.85 ℃ 6.40 1,77 Mininettuno mesoplaneta 24.33 giorni 38.1 2014
6 Gliese 667 Cf 0,77 0.00 -0.22 -0.16 -0.08 -14.25 ℃ 2.70 1.40 oceano pianeta psicroplaneta 39.03 giorni 23.6 2013
7 Kepler-440b 0.75 0.16 -0.96 -0.14 0,62 42.95 ℃ 7,75 1,86 Mininettuno mesoplaneta 101.11 giorni 851.3 2015
8 Gliese 180 b 0.75 0,41 -0.88 -0.14 = 0.74 38.75 ℃ 8,30 1,89 Mininettuno mesoplaneta 17.38 giorni 38.1 2014
9 Gliese 163 C 0.75 0.02 -0.96 -0.14 0,58 46.95 ℃ 7.26 1,83 Mininettuno mesoplaneta 25,64 giorni 48,9 2012
10 Gliese 422 b 0,71 0,17 -0.41 -0.13 1,11 2.95 ℃ 9.90 1,98 Mininettuno mesoplaneta 26.11 giorni 41.3 2014

Conclusioni

Il potenziale di sistemi di vita nana rossa è l’ oggetto di dibattito nella comunità scientifica, secondo i risultati contraddittori mostrati in molti modelli che offrono risultati molto diversi derivanti dalla mancanza di informazioni come conseguenza delle limitazioni strumenti osservazione attuale. n. 11 Molti astrobiologi e gli scienziati in generale credo che la capacità della vita sulla Terra a prosperare in luoghi completamente inospitali è una chiara indicazione del potenziale di sistemi di vita nane rosse, sebbene la maggior parte degli esperti ritengono che l’estrema ostilità nane rosse potrebbero fare la comparsa di organismi viventi. 7 35

I sostenitori di nane rosse come sistemi con un potenziale di abitabilità planetaria, basano le loro conclusioni sulle aspettative create dalla elevata o percentuale del totale della galassia e la vicinanza della sua zona abitabile, che facilitano il rilevamento di corpi terrestri intorno a loro, così come l’ubiquità della vita sulla Terra e la sua capacità di adattarsi agli ambienti duri. 31 Essi hanno anche il sostegno di molti modelli di computer per l’ottimismo per quanto riguarda le condizioni che possono avere un pianeta in rotazione sincrona alla sua stella, lo sviluppo di un effetto serra galoppante e il probabile congelamento frutta totale di processo retroalimentativo di masse di ghiaccio dato il tipo di luce che emettono queste stelle. 9 48 3

Ma alcuni ricercatori sostengono una posizione contraria sulla natura vivono di questi pianeti. Per cominciare, prendere in considerazione la presenza di estremofili in grado di resistere alle dure condizioni di esopianeti appartenenti a sistemi di nane rosse non sarebbe possibile senza alcuni precursori da cui gli organismi si evolvono e che non potevano adattarsi all’ambiente ostile. 73 In aggiunta, sostengono anche che i livelli di radiazione UV di queste stelle sono troppo elevata l’ inizio della loro vita e pochissimi quando essi raggiungono la loro fase stabile ostacolare l’esistenza di vita su pianeti intorno a loro. 32 Altri fattori contro la natura vivente di oggetti planetari appartenenti a tali sistemi sono le perdite di aria intensi venti stellari probabili, l’assenza di acqua provocano spazio scarico dell’idrogeno idrodinamico, etc. 74 29

Nel corso del tempo, strumenti come il telescopio spaziale James Webb identificheranno i componenti atmosferiche dei pianeti in orbita nane rosse nella zona abitabile e soddisfare in tal modo, se idonei per la vita e anche se c’è attività fotosintetica loro. 75 Nel frattempo, le aspettative di abitabilità di nane rosse sono bassi tra la maggior parte della comunità scientifica. 76 77

Nella narrativa

Nel romanzo di fantascienza Stella Maker da Olaf Stapledon (1937), una delle tante civiltà extraterrestri nella Via Lattea che descrive il lavoro, si trova nella terminatore di un pianeta extrasolare in rotazione sincrona ad una nana rossa. Questo pianeta è abitato da una specie di piante intelligenti come carote con testa, braccia e gambe, che “il sonno” si inserisce nel terreno e che assorbe la luce delle stelle attraverso la fotosintesi. Il resto del tempo, sono esseri animati coinvolti in tutte le attività complesse tipiche di una civiltà industriale. Stapledon descrive anche come la vita si è evoluta su questo pianeta. 78

Nelle storie di “Draco Taverna” Larry Niven racconta l’evoluzione di una razza aliena avanzata -la Chirpsithra – in un mondo in rotazione sincrona ad una nana rossa. Tuttavia, gli unici dettagli che racconta sul pianeta sono circa massa -di 1 M – -qualcosa temperatura più freddo e l’illuminazione -typical un pianeta extrasolare che orbita una stella di tipo M-. 79

Krypton , il pianeta natale di Superman , in orbita attorno a una nana rossa chiamata “Rao”. 80 Nei fumetti, il supereroe viene inviato sulla Terra dal padre, Jor-El , poco prima della distruzione del pianeta. 81

In Ark di Stephen Baxter, dopo che la terra era di diventare completamente sommerso dal mare, un piccolo gruppo di umani intraprendere un viaggio interstellare che culmina con lo sbarco e la colonizzazione di un pianeta freddo in rotazione sincrona e piante di colore nero a cui hanno chiamato “Terra III”. 82

In Nemesis , scrittore di fantascienza Isaac Asimov , una nana rossa di questo nome ha un pianeta chiamato Eritro, che è simile alla Terra in molti modi. L’unico modo di vita procarioti sono cellule che hanno la capacità di effettuare la fotosintesi da lampi occasionali di Nemesis e portano così tanta energia per riscaldarle come Eritro. I procarioti hanno una sorta di intelligenza collettiva che attaccano senza dubbio psichicamente chi rappresentano un danno per il pianeta, e comunicare telepaticamente con alcuni abitanti umani che considerano “interessante”.

Vedi anche

  • Portal: Astronomia . Contenuti correlati a astronomia .
  • astrobiologia
  • Gliese 581 g
  • Gliese 667 Cc
  • zona abitabile
  • abitabilità planetaria
  • SETI
  • Analogamente alla Terra
  • Sistemi di abitabilità nani arance
  • sistemi giallo nani Abitabilità
  • Allegato: confermato esopianeti potenzialmente abitabile
  • ESPRESSO
  • TRAPPIST-1

Nota

  1. Torna a inizio pagina↑ Le riproduzioni di pianeti di tipo-terre appartenenti a nane rosse fatte da esperti di solito hanno un aspetto noto come bulbo oculare “” Terra “” risultato diretto della loro marea di ancoraggio , con un emisfero permanentemente esposti alla luce delle stelle e l’altro nell’oscurità perpetua. 2 In un pianeta oceano, il sub – punto solare avrebbe una massiccia tempesta da una forte evaporazione dei corpi idrici, mentre il lato notturnoregistrare temperature molto basse in grado di formare una calotta di ghiaccio enorme praticamente su tutto, solo come illustrato nell’immagine. 3
  2. Torna a inizio pagina↑ si verifica l’accoppiamento o marea di ancoraggio quando il periodo orbitale di un oggetto coincide con il suo periodo di rotazione , in modo chemostra sempre la stessa faccia o emisfero corpo celeste attorno al quale orbita in questo caso, la sua stella -. 8
  3. Torna a inizio pagina↑ Il termine nano si applica a tutte le stelle della sequenza principale , tra cui il sole . 16
  4. Torna a inizio pagina↑ Il termine è talvolta usato come una continuazione della Classe M, anche Ktipo tendono ad avere un colore arancione. 20
  5. Torna alla cima↑ pertanto non possono essere visti conocchio nudo, senzaausilio di telescopi.
  6. Torna a inizio pagina↑ La fase di pre-primaria comprende la prima tappa fondamentale di una stella, dove la sua intensa attività comporta sbalzi di luminosità. Questo periodo è particolarmente diffusa in bassomassa star come nane rosse.
  7. Torna alla cima↑ vale a dire, tutti i tipi K-ritardata e meno massiccia di quelle che precede la K-intermedio .
  8. Torna alla top↑ Studi recenti indicano che Gliese 581 ganche Gliese 581 d , probabilmente non esistono. A differenza dei pianeti scoperti dal metodo del transito , i risultati di velocità radiale hanno un elevato margine di errore coinvolto frequenti errori di questo tipo. 66
  9. Torna alla cima↑ Lasciando il cursore sulla intestazione di ogni colonna contiene una spiegazione di esso.
  10. Torna alla cima↑ Gli elementi della sezione “tclass” si basano sulla squadraosservazioni Courtney rivestimento, ricercatoreil Centro Harvard-Smithsonian per l’Astrofisica (CFA), che ha fissato un limite di 1,6  R e / o 6  M tra i pianeti terrestri e tipo mininettuno , nonché per la stima di altri parametri rilevaticome la sua posizione al centro della zona abitabile, marea ancoraggio, sistema metallicità, compagni planetarie,così. 71 72
  11. Torna a inizio pagina↑ Un chiaro esempio di queste contraddizioni risiede nelle teorie sulle possibilità di vita vegetale nasce con la quantità di radiazione ultravioletta emessa dal tipo M e K-stelle in ritardo una volta che il periodo di alta attività iniziale trascorso. 42 32

Riferimenti

  1. Torna alla cima↑ Nancy Y. Kiang (aprile 2008). “Il colore delle piante su altri mondi” . Scientific American (in inglese) . Richiamato il 6 Settembre 2016 .
  2. ↑ Vai a:un b c d Hadhazy, Adam (25 luglio 2013). ‘ ‘ Mondi d’acqua-intrappolato ‘: La vita intorno a una stella Cool ” (in inglese) . Space.com . Consultato il 8 Giugno 2015 .
  3. ↑ Vai a:un b Choi, Charles Q. (29 aprile 2013). “Ricerca è per pianeti alieni ‘del bulbo oculare della Terra'”(in inglese) . Space.com . Estratto 10 giugno 2015 .
  4. ↑ Vai a:un b c d Schirber, Michael (9 aprile 2009). “La vita può prosperare intorno a una stella nana rossa?”(In inglese) . Space.com . Consultato il 8 Giugno 2015 .
  5. Torna a inizio pagina↑ Cain, Fraser (11 gennaio 2008). “Red Nani Hanno Teeny zone abitabili Minuscoli” . Universe Today (in inglese) . Estratto 21 giugno 2015 .
  6. Torna alla cima↑ Engle, Scott G.; Guinan, Edward F.; Mizusawa, Trisha (2009). “The Living con un programma di Red Dwarf: Osservando il declino delle emissioni dM Stella CVL con l’età ‘. “Direzioni future in Ultraviolet Spectroscopy” riunioni (in inglese) . arXiv : 0.902,3444 .
  7. ↑ Vai a:un b c d e Emspak, Jesse (19 marzo 2015). “Ricerca di mondi potenzialmente abitabile obiettivi rossi nane” . Space.com (in inglese) . Consultato il 8 Giugno 2015 .
  8. Torna alla cima↑ O’Callaghan, Jonathan (30 settembre 2013). “Che cosa è rotazione sincrona?” . Risposte spaziali (in inglese) . Estratto 24 Agosto 2015 .
  9. ↑ Vai a:un b c d e Choi, Charles (23 febbraio 2012). “Red nane può essere meglio Chance per abitabili pianeti alieni” . Space.com (in inglese) . Consultato il 8 Giugno 2015 .
  10. ↑ Vai a:un b “Tidal Veneri: Attivazione di un catastrofe climatica attraverso Tidal di riscaldamento» (in inglese) . arXiv : 1203.5104  [ astro-ph.EP ] . Del 2012.
  11. ↑ Vai a:un b c d ” ” Tidal Veneri “Wrung potrebbe essere stato ad asciugare” . Universe Today (in inglese) . 28 marzo 2012 . Estratto 19 gennaio 2013 .
  12. ↑ Vai a:un b . Yang, J; Cowan, NB; Abate, DS (2013). “Stabilizzare Feedback Nube espande notevolmente Zona di rotazione sincrona abitabili Pianeti”. The Astrophysical Journal (in inglese) 771 (2): L45. arXiv :1307,0515 . Bibcode : 2013ApJ … 771L..45Y . doi : 10,1088 / 2041-8205 / 771/2 / L45 .
  13. Torna a inizio pagina↑ Than, Ker (30 gennaio 2006). “Astronomi avevano sbagliato: La maggior parte delle stelle sono single” . Space.com (in inglese) . Richiamato il 4 Luglio, 2013 .
  14. Torna alla cima↑ Il personale (2 gennaio 2013). “100 miliardi di Alien pianeti Via Lattea Fill: Studio” . Space.com (in inglese) . Estratto 3 Gennaio 2013 .
  15. Torna a inizio pagina↑ Paul Gilster (29 marzo 2012). “ESO: pianeti abitabili abbondante Red Dwarf” . Centauri-dreams.org (in inglese) . Estratto 19 gennaio 2013 .
  16. Torna alla cima↑ Pasachoff, Jay M.; Filippenko, Alex (2013). ’11’ Star: soli lontani ‘ ‘ . Il Cosmo: Astronomia nel nuovo millennio (inglese) (4 edizione). Cambridge University Press. p. 289. ISBN  110768756X . Estratto 10 giugno 2015 . “Stelle sulla sequenza principale sono chiamati nani, in modo che il sole è un nano.”
  17. Torna a inizio pagina↑ van Dokkum, Pieter G.; Conroy, Charlie (16 dicembre 2010). “Una popolazione sostanziale di stelle di piccola massa nelle galassie ellittiche luminose” . Nature (in inglese) 468 (7326): 940-942. doi : 10.1038 / nature09578 . Archiviata da quello originale , il 28 novembre 2015.
  18. Torna alla cima↑ “Scoperta triplica il numero di stelle nell’universo ‘ . Science Daily (inglese) . 1 dicembre 2010 . Consultato il 8 Giugno 2015 .
  19. Torna a inizio pagina↑ Dole, Stephen H. (2007). Pianeti abitabili per Man (in inglese) . Rand Corporation. ISBN  978-0-8330-4227-9 . Consultato il 8 Giugno 2015 .
  20. Torna alla cima↑ Kasting, James F.; Kopparapu, Ravi; Ramirez, Ramses M.; Harman, Chester (2013). Vita Criteri remoto di rilevamento, confini abitabile di zona, e la frequenza dei pianeti intorno alla Terra M e tardo-K Stars (in inglese) . arXiv : 1312,1328 .
  21. Torna alla cima↑ Lieberman, Bruce (giugno 2013). “Terra-come pianeti potrebbe essere giusto della porta accanto” . Air & Space (in inglese) (Smithsonian) . Consultato il 8 Giugno 2015 .
  22. Torna a inizio pagina↑ Chabrier, G.; Baraffe, io.; Plez, B. (1996). “Mass-Luminosità relazione Litio e l’esaurimento di una massa molto ridotta Stars”. Astrophysical Journal Letters (inglese) 459 (2): L91-L94. Bibcode : 1996ApJ … 459L..91C . doi : 10,1086 / 309.951 .
  23. Torna a inizio pagina↑ Ségransan, D.; Kervella, P.; Forveille, T.; Queloz, D. (2003). “misurazioni raggio Prima di molto stelle di piccola massa Con il VLTI”. Astronomia e Astrofisica (inglese) 397 (3): L5-L8. arXiv : astro-ph / 0.211.647. Bibcode : 2003A & A … 397L … 5S . doi : 10,1051 / 0004-6361: 20.021.714 .
  24. Torna a inizio pagina↑ Williams, David R. (1 settembre 2004). “Fact Sheet Terra” . NASA (in inglese) . Estratto 9 agosto 2010 .
  25. ↑ Vai a:un b c Nancy Y. Kiang (aprile 2008). “Il colore delle piante su altri mondi” . Scientific American (in inglese) . Estratto 27 Giugno 2008 .
  26. Torna a inizio pagina↑ Maggiore, Jason (20 aprile 2011). “Red Suns e Nero Alberi: far luce sui nuovi impianti Alien” . Universe Today (in inglese) . Estratto 10 giugno 2015 .
  27. Torna a inizio pagina↑ Hoejerslev, NK (1986). “3.3.2.1 Proprietà ottiche di acqua pura e acqua di mare pura.” A sottovolume . Landolt-Börnstein – Geofisica gruppo V (in inglese) 3 bis . p. 395. doi : 10.1007 / 10201933_90 . ISBN  3-540-15092-7 .
  28. Torna alla cima↑ Joshi, M., Haberle, R. (2012). “Soppressione del ghiaccio d’acqua e la neve di feedback albedo su pianeti orbitanti attorno a stelle nane rosse e il successivo ampliamento della zona abitabile.” Astrobiologia (inglese) 12 (1): 3-8. arXiv : 1110,4525 . Bibcode : 2012AsBio..12 …. 3J . doi : 10,1089 / ast.2011.0668 . PMID  22.181.553 .
  29. ↑ Vai a:un b c . Luger, R; Barnes, R. (2014). perdita estrema di acqua e abiotici accumulo di O2 su pianeti in tutta la zone abitabili di M Nani (in inglese) . arXiv : 1411,7412 .
  30. Torna alla cima↑ Bontemps, Johnny (15 dicembre 2014). “I giovani Red nane potrebbe ospitare mondi abitabili” . Astrobiology Magazine (in inglese) . Estratto 10 giugno 2015 .
  31. ↑ Vai a:un b Redd, Nola Taylor (27 novembre 2013). “nane rosse: le stelle più comune e più longevi” . Space.com (in inglese) . Consultato il 9 Giugno 2015 .
  32. ↑ Vai a:un b c Guo, Jianpo; Zhang Fenghui; Zhang, Xianfei; Han, Zhanwen (2009). ‘zone abitabili e UV abitativi zone intorno a stelle host “. Astronomy & Astrophysics (inglese) (Pechino) 325 (1): 25-30. arXiv :1003,1222 . ISSN  1572-946X .
  33. ↑ Vai a:un b Walker, Lindsey N. (11 giugno 2014). “Red pianeti nani faccia Hostile Space Weather abitabile zona all’interno” . Astrobiology Magazine (in inglese) . Consultato il 9 Giugno 2015 .
  34. Torna a inizio pagina↑ Choi, Charles Q. (9 febbraio 2015). “Pianeti in orbita intorno Red Nani si offre alloggio Wet abbastanza per la vita” . Astrobiology Magazine (in inglese) . Consultato il 9 Giugno 2015 .
  35. ↑ Vai a:un b Aguilar, David A. (2 giugno 2014). “Harsh Space Weather maggio Doom vita potenziale su pianeti Red-nano” (in inglese) . Dell’Harvard-Smithsonian CfA . Estratto 10 giugno 2015 .
  36. Torna a inizio pagina↑ Aguilar, David A. (6 febbraio 2013). “Pianeti simili alla Terra sono di destra della porta accanto” (in inglese) . Dell’Harvard-Smithsonian CfA . Estratto 10 giugno 2015 .
  37. Torna alla cima↑ Joshi, M. (2003). “Studi modello climatico di pianeti in modo sincrono rotanti”. Astrobiologia (inglese) 3 (2): 415-427. Bibcode : 2003AsBio … 3..415J . doi : 10,1089 / 153.110.703.769,016488 millions .
  38. Torna alla cima↑ ‘Pagina del Astroprof »Gliese 581d’ . Astroprofspage.com (in inglese) . Estratto 19 gennaio 2013 .
  39. Torna a inizio pagina↑ Lewis Dartnell (aprile 2010). “Meet the Neighbours Alien: Red World Dwarf” . Mettere a fuoco : 45. Archiviati da quello originale il 31 marzo 2010 . Estratto 29 marzo 2010 .
  40. Torna alla cima↑ Joshi, MM; Lui, RM; Reynolds, RT (ottobre 1997). “Le simulazioni delle atmosfere di pianeti orbitanti in modo sincrono rotanti terrestri M nani: Condizioni per Collapse atmosferica e le implicazioni per Abitabilità” . Icarus (inglese) 129 (2): 450-465. Bibcode : 1997Icar..129..450J . doi : 10,1006 / icar.1997.5793 . Estratto 11 Agosto 2007 .
  41. Torna a inizio pagina↑ Merlis, TM; Schneider, T. (2010). “Dinamica atmosferica di aquaplanets simili alla Terra in rotazione sincrona”. Journal of Advances in sistemi terrestri Modeling (inglese) 2 . doi : 10,3894 / JAMES.2010.2.13 .
  42. ↑ Vai a:un b . Heath, Martin J; Doyle, Laurance R.; Joshi, Manoj M.; Lui, Robert M. (1999). “Abitabilità dei pianeti intorno rosse nane” (PDF) . Origini della vita e l’evoluzione della biosfera (Inglese) 29 (4): 405-424. doi : 10,1023 / A: 1.006.596,718708 millions . PMID  10.472.629 . Estratto 11 Agosto 2007 .
  43. ↑ Vai a:un B Timmer, John (15 gennaio 2015). “Sottile atmosfera è sufficiente per mantenere molti esopianeti spinning” (in inglese) . Estratto 26 febbraio, 2015 .
  44. ↑ Vai a:un b c Leconte, Jérémy; Wu Hanbo; Menou, Kristen; Murray, Norman (6 Febbraio 2015). “Rotazione asincrona dei pianeti di massa nella zona abitabile di stelle in basso a massa” . Science (in inglese) 347 (6222): 632-635 . Estratto 26 febbraio, 2015 .
  45. Torna alla cima↑ Hadhazy, Adam (19 febbraio 2015). “Può alterare pianeti di ogni altri climi più Eoni” (in inglese) . Astrobiology Magazine . Estratto 26 febbraio, 2015 .
  46. ↑ Vai a:un b “Esopianeti catalogo di PHL” . PHL (in inglese) . 2 Apr 2015 . Estratto 10 giugno 2015 .
  47. Torna a inizio pagina↑ Lissauer, Jack J. (2007). “pianeti Formata in zone abitabili di M nane stelle sono carenti di volatili probabilmente” . The Astrophysical Journal (in inglese) 660 (2): L149-L152.
  48. ↑ Vai a:un b Kristen Menou (2013). “Mondi in acqua intrappolata” (in inglese) . arXiv : 1304.6472  [ astro-ph.EP ] .
  49. ↑ Vai a:un b Schirber, Michael (9 aprile 2009). “Vivere con una Red Dwarf” . Astrobiology Magazine (in inglese) . Estratto 10 giugno 2015 .
  50. Torna alla cima↑ Stallard, Brian (1 ottobre 2014). “Flares Stellar Massive fin da Mini Star ‘ . Nature (in inglese) . Estratto 10 giugno 2015 .
  51. Torna a inizio pagina↑ Rohrig, Brian (novembre 2013). “Rilassamento, Riscaldamento: come animali riescono a sopravvivere estreme di temperatura” . ACS (in inglese) . Estratto 10 giugno 2015 .
  52. Torna a inizio pagina↑ PF Hoffman; AJ Kaufman; GP Halverson; DP Schrag (1998). “Neoproterozoic Terra palla di neve” . Science (in inglese) 281 : 1342-1346 . Estratto 10 giugno 2015 .
  53. Torna alla cima↑ Croswell, Ken (27 gennaio 2001). “Rosso, disposto e in grado ‘ (ristampa completa) . New Scientist (in inglese) . Estratto 5 agosto 2007 .
  54. Torna a inizio pagina↑ Guinan, Edward F.; Engle, SG (gennaio 2013). “Meta Future Interstellar viaggio: valutare l’idoneità degli vicinanze Red Dwarf Star Host come Life-cuscinetto abitabili Pianeti” . Dell’American Astronomical Society (AAS) (in inglese) 333 (2).
  55. Torna a inizio pagina↑ Klotz, Irene (2 giugno 2014). “Red Nani Potrebbe Sterilizzare Alien Worlds of Life” . Discovery News (in inglese) . Estratto 10 giugno 2015 .
  56. Torna a inizio pagina↑ Khodachenko, Maxim L.; et al. (2007). “Espulsione di massa coronale (CME) M Attività di Low Mass stelle Un fattore importante per come l’abitabilità dei pianeti extrasolari terrestri. I. Impatto sulla attesi ECM magnetosfere di pianeti extrasolari simili alla Terra in Close-In abitabili zone “. Astrobiologia (inglese) 7 (1): 167-184. Bibcode : 2007AsBio … 7..167K . doi : 10,1089 / ast.2006.0127 . PMID  17.407.406 .
  57. Torna a inizio pagina↑ Alpert, Mark. “Stella Rossa di salita: Scientific American” . Sciam.com (in inglese) . Estratto 19 gennaio 2013 .
  58. Torna a inizio pagina↑ Zuluaga, JI; Cuartas PA; Hoyos, JH (2012). “Evoluzione della protezione magnetica in pianeti terrestri potenzialmente abitabile.” ApJ (in inglese) . arXiv : 1204,0275 .
  59. Torna alla cima↑ Victor See; Moira Jardine; A. Aline Vidotto; Pascal Petit; Stephen C. Marsden; Sandra V. Jeffers; José Dias do Nascimento Jr (2014). “Gli effetti dei venti stellari sui magnetosfere e potenziale abitabilità di pianeti extrasolari”. Astronomy & Astrophysics (in inglese) . arXiv : 1409.1237v1.pdf .
  60. Torna a inizio pagina↑ Cain, Fraser; Gay, Pamela (maggio 2007). “AstronomyCast Episodio 40: dell’American Astronomical Society Meeting” . Universe Today (in inglese) . Estratto 17 giugno, 2007 .
  61. Torna alla cima↑ Pillai, PP (2015). Vita Extraterrestre: A Con possibilità: un libro da ANVI OpenSource conoscenza fiducia (in inglese) . Terrain. p. 123 . Estratto 15 settembre, 2015 .
  62. Torna alla cima↑ ‘ ‘ La fine del mondo ‘è già iniziata, gli scienziati dicono UW ” . Science Daily (inglese) . 30 Gennaio 2003 . Consultato 5 luglio 2011 .
  63. Torna a inizio pagina↑ “M Nani: la ricerca della vita è On, Intervista con Todd Henry” . Astrobiology Magazine (in inglese) . 29 agosto 2005 . Estratto 5 agosto 2007 .
  64. Torna alla cima↑ Steven S. Vogt; R. Paul Butler; EJ Rivera; N. Haghighipour; Gregory W. Henry; Michael H. Williamson (2010). “The Lick-Carnegie Exoplanet Survey: 3.1 M⊕ pianeta nella zona abitabile della vicina M3V stella Gliese 581”. The Astrophysical Journal (in inglese) .
  65. Torna a inizio pagina↑ Atkinson, Nancy (30 settembre 2010). “Potrebbe Chance for Life su Gliese 581g effettivamente essere” 100% “?” . Universe Today (in inglese) . Estratto 11 Giugno 2015 .
  66. Torna alla cima↑ Howell, Elizabeth (4 luglio 2014). “Una breve storia di Gliese 581d e 581g, i pianeti che potrebbero non essere” . Universe Today (in inglese) . Estratto 11 Giugno 2015 .
  67. Torna alla cima↑ Adams, Fred C.; Laughlin, Gregory; Graves, Genevieve jm “nane rosse e la fine della sequenza principale”. rivista messicana Astronomy and Astrophysics (in inglese) : 46-49. Bibcode : 2004RMxAC..22 … 46A .
  68. Torna a inizio pagina↑ Bolmont, E.; Selsis, F.; Owen, JE; Ribas, io.; Raymond, SN; Leconte, J.; Gillon, M. (21 gennaio 2017). “La perdita d’acqua da pianeti terrestri in orbita attorno nane Ultracool: implicazioni per i pianeti del TRAPPIST-1”. Monthly Notices della Royal Astronomical Society 464 (3): 3728-3741. arXiv : 1.605,00,616 mila . Bibcode : 2017MNRAS.464.3728B . doi : 10.1093 / MNRAS / stw2578 .
  69. Torna alla cima↑ https://arxiv.org/pdf/1609.05053.pdf primi limiti al tasso di presenza di pianeti in orbita attorno a corto periodo nane brune
  70. Torna alla cima↑ https://arxiv.org/abs/1610.03460 formazione e la composizione dei pianeti intorno molto stelle di piccola massa
  71. Torna a inizio pagina↑ “Nuovo strumento per altre terre rivela Recipe” (in inglese) . Dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics. 5 gennaio 2015 . Estratto 12 giugno, 2015 .
  72. Torna alla cima↑ parete, Mike (18 aprile 2013). “Che vita aliena potrebbe essere simile su pianeti Nuovo ‘Water World’?” (In inglese) . Space.com . Estratto 12 giugno, 2015 .
  73. Torna alla cima↑ Vera Jean-Pierre; Seckbach, Joseph (2013). Abitabilità di altri pianeti e satelliti (in inglese) . Springer. pp. 192-193. ISBN  978-1461419440 . Estratto 17 settembre 2015 .
  74. Torna a inizio pagina↑ Il personale (3 luglio 2013). “Red nane potrebbero spogliare di protezione planetaria” . Astrobiology Magazine (in inglese) . Estratto 14 giugno 2015 .
  75. Torna alla cima↑ Denise Chow (29 febbraio 2012). “Avanti Space Telescope della NASA Could Out Planets ‘Sniff’ Alien”(in inglese) . Space.com . Estratto 14 giugno 2015 .
  76. Torna a inizio pagina↑ Il personale (4 giugno 2014). “Condanna intemperie spazio di vita su pianeti rosso-nano” (in inglese) . Notizie Smithsonian Science . Estratto 14 giugno 2015 .
  77. Torna alla cima↑ O’Neill, Ian (26 maggio 2015). “nane Probabilmente non rosso per la Terra-friendly 2,0” (in inglese) . Discovery News . Estratto 14 giugno 2015 .
  78. Torna alla cima↑ Stapledon, Olaf (1937). “7” Altre mondi “Parte 3” Uomini vegetali e altri ‘ ‘ . Stella Maker (in inglese) . ISBN  9.788.087,830314 millions .
  79. Torna alla cima↑ Niven, Larry (2006). La Draco Taverna (in inglese) . Fiction Tor Science. ISBN  0.765.347,717 mila . Estratto 10 giugno 2015 .
  80. Torna alla cima↑ ‘immagine del giorno: Tyson astrofisico Neil DeGrasse puntini di Superman domestica del pianeta Krypton in Red Dwarf Star System ” (in inglese) . Daily Galaxy. 6 novembre 2012 . Estratto 10 giugno 2015 .
  81. Torna alla cima↑ parete, Mike (5 novembre 2012). “Superman domestica del pianeta Krypton ‘Trovato ‘ ‘ . Space.com (in inglese) . Estratto 16 settembre 2015 .
  82. Torna a inizio pagina↑ Baxter, Stephen (2011). Ark (in inglese) . Penguin USA. ISBN  0.451.463,595 mila . Estratto 10 giugno 2015 .