I canali di Marte sono linee che diversi astronomi hanno creduto di vedere sulla superficie del pianeta Marte .

Quasi fin dall’inizio, osservazioni telescopiche avevano mostrato che sulla superficie di Marte grandi regioni luminose giallastre, che “è stato chiamato erano deserti ” che copre tre quarti del pianeta ‘s terreno.

Nel 1877, l’ astronomo italiano Schiapparelli ha osservato che in queste regioni formazioni rettilinee sembravano scuro; Sono stati dati il nome di ” canali “. Nel 1908, l’astronomo americano Percival Lowell , un ricercatore di grande prestigio nel mondo della scienza, ha concluso che i canali erano stati costruiti da esseri intelligenti per trasportare l’acqua, che era raro nella superficie marziana dalle calotte polari alle regioni desertiche.

Nuovi e più recenti osservazioni fatte con potenti telescopi , hanno dimostrato che alcune caratteristiche geografiche in realtà esistevano più o meno percorso lineare sulla superficie di Marte. Questi corrispondono ai canali chiamati Lowell, ma in nessun modo aveva le caratteristiche notevoli descritte da lui.

I canali artificiali astronomo americano avevano origine in un effetto ottico prodotto dalle inevitabili imperfezioni delle lenti dei telescopi del tempo.