Categoryecosistemi montani

Angasimá


Angasimá (anche scritto Angasima , Angasimá-tepui uno o Tepuy Angasimá ) è un altopiano con cadute ripide chiamati Tepuy appartenente al paese sudamericano di Venezuela . 2 3 Questo raggiunge circa 2.250 metri sul livello del mare. Amministrativamente si fa parte del comune Gran Sabana di Bolivar Stato . 4

Si erge sulla cima del tepui una specie vegetale chiamato “Heliamphora sp. ‘Angasima Tepui’ ‘dove si cresce ad altitudini tra i 2200 e 2250 m di maggio

Riferimenti

  1. Torna alla cima↑ http://travelingluck.com/South+America/Venezuela/Bolívar/_3649244_Angasimá-tepuí.html
  2. Torna alla cima↑ http://mapcarta.com/19644166
  3. Torna alla cima↑ http://itouchmap.com/?c=ve&UF=-935886&UN=-1384089&DG=MESA
  4. Torna alla cima↑ http://www.traveljournals.net/explore/venezuela/map/m1384089/angasima-tepui.html
  5. Torna a inizio pagina↑ McPherson, S., A. Wistuba, A. & J. Fleischmann Nerz 2011. Sarraceniaceae del Sud America. Redfern Storia Naturale Productions Ltd., Poole

Acopan


Acopan (scritto anche Acopan-Tepui 1 2 o Tepuy Acopan ) è un Tepui o altopiano con cadute ripide che sorge a 2112 metri di altezza situato in Stato di Bolivar, tre a sud est di del paese sudamericano di Venezuela . 4 5 Il tepui appartiene il massiccio Chimanta nella Guiana Shield , e fa parte della zona protetta più importante del Venezuela, il Parco Nazionale di Canaima . E ‘stato prima salito nel 2002 da un team italiano-venezuelana. È una formazione di arenaria di almeno circa 1.700 milioni di anni. Le leggende del Pemon, che sono il gruppo etnico che vive nelle vicinanze, dicono che il cielo si oscura e comincia a piovere, se un estraneo si avvicina al tepui.

 

Riferimenti

  1. Torna alla cima↑ http://www.unionradio.net/LaMegaEstacion/Nota/visornota.aspx?id=3099&tpCont=1&idsec=1
  2. Torna alla cima↑ http://www.world-geographics.com/south-america/venezuela/bolvar-4404/3649801-acopn-tepuy.html
  3. Torna alla cima↑ http://travelingluck.com/South+America/Venezuela/Bolívar/_3649801_Acopán+Tepuy.html
  4. Torna alla cima↑ http://www.tutiempo.net/Tierra/Venezuela/Acopan-Tepuy-VE000136.html
  5. Torna alla cima↑ http://mapcarta.com/19645280

formazioni monumento naturale Tepuyes

La formazioni monumento naturale Tepuyes 1 è una area naturale protetta dal 1991 si trova in Venezuela , 2 più precisamente negli stati di Amazonas e Bolivar .

Caratteristiche

La superficie totale raggiunge 1,069,820 ettari di formazioni forestali in cui noti come le formazioni di monte tepui . I tepuis sono formazioni rocciose con cime piatte e scogliere verticali. I tepuis sono forme residuali della Guiana Shield , composta da arenarie , quarziti e graniti del Precambriano , con intrusioni di rocce diabásicas . Nelle sue vette e le sue pendici sono stati sviluppati gli ecosistemi con specie endemiche.

Tepuys protette

Nello stato di Bolivar è dodici formazioni tepui protette come un monumento naturale, mentre in stato di Amazonas sono stati selezionati tredici. I criteri di selezione sono stati la cornice, la bellezza paesaggistica e ricca biodiversità .

In particolare, nello stato di Bolivar, il Uei Tepuy (2.150 m), Kukenan Tepuy (2.650 m), il Yuruani Tepuy (2.400 m), il Karaurín Tepuy (2.500 m) e ILU Tepuy (2.700 m).

I punti salienti di stato di Amazonas sono la collina Yavi (2.300 m), il massiccio del Paru Euaja (2.200 m) e collina Tamacuari (2.300 m).

Riferimenti

  • Entrata in Encarta

tepui

Il tepui o tepui 1 è una sorta di plateau soprattutto ripide, con pareti molto verticali e cime piatte (anche se non in tutti i casi) caratteristiche della Guiana Shield , soprattutto nella zona della Gran Sabana Venezuela . Di solito si compone di quarziti e arenarie con alcuni letti sottili di scisto . E ‘anche possibile per trovare queste formazioni uniche in quantità e dimensioni inferiori al confine con i paesi vicini, come la Guyana e il Brasile .

Queste montagne sono le più antiche formazioni esposte del pianeta; la sua origine risale al il Precambriano . Si tratta di un complesso tra il confine settentrionale del Amazzoni e dell’Orinoco , tra la costa atlantica e il fiume Nera . Durante tutto il corso della storia della Terra, l’altopiano è stato eroso, e si sono formati i tepuis.

Il suo nome deriva da una lingua voce indigena pemón , il che significa montagna o dimora degli dei . Tepuyes tendono ad essere isolati singolarmente, invece di essere parte di una catena comune. Questa caratteristica spesso li l’ambiente in cui si sviluppano le forme rende evolutivi unici sia gli animali e le piante . Lo scrittore scozzese Arthur Conan Doyle immaginò nel suo romanzo Il mondo perduto che le loro cime erano l’habitat di enormi dinosauri. 2Attualmente tepuis sono protetti dalle leggi venezuelane sotto la figura di monumenti naturali e solo alcuni di essi sono autorizzati a salire. 3 sulle cime di questi tepuis nascono fiumi giganti e cascate , il più noto è il Salto Angel , la cascata più alta nel mondo. 4

Toponomastica

La parola tepui proviene da una lingua voce indigena pemón , che significa montagna . Altre fonti traducono esso come dimora degli dei .

Panoramica

Molte di queste formazioni si incontrano caratteristiche eccezionali come pareti insolitamente verticali e cime piatta. Composto prevalentemente di arenaria, sono geologicamente più antiche strutture di lingua emerse il pianeta , dal arcaica , da circa due a quattro miliardi di anni. Come è logico, in queste formazioni sono non trovato fossili di animali o piante, che è apparso sulle masse molto più tardi.

Si tratta dei resti di una copertura sedimentaria di quarzo che un tempo ricopriva il complesso granitico che si trova tra il bordo settentrionale del bacino del Amazzoni e del fiume Orinoco , tra la costa e l’ Atlantico e il fiume Nera (Amazon) . L’ erosione prodotta durante eoni smantellato parte di quello scudo, la formazione di questi grandi blocchi isolati dove il processo di usura è stato meno intenso.

Orograficamente è caratterizzato dal fatto di essere formato da un ampio pianoro, con un rilievo leggermente ondulato, ma bordi piuttosto brusco. La strada da El Dorado a Santa Elena de Uairén passa a 200 m di altitudine fino a 1500 m in meno di 30 km a , in un luogo giustamente intitolato La Escalera, come si vede nell’immagine della pietra della Vergine.

Le sue condizioni clima della savana (che è abbastanza pioggia per sostenere una vegetazione della giungla), ma la costituzione rocciosa e sabbiosa del terreno non dovrebbe essere, ma può essere visto macchie di foresta in alcune depressioni e, soprattutto, foreste a galleria lungo i fiumi. Essi formano una sorta di tipico degli altipiani Guyane, che, nella Gran Sabana , raggiungendo la sua massima altitudine nel Tepuy Roraima , 2800 metri sul livello del mare.

Tra i più noti sono tepuis Autana, il Pico da Neblina (il più alto di tutti in Brasile , che è anche il punto più alto in questo paese), il Auyantepuy che è un gigante tra i grandi altipiani. Si estende su 700 km² e ha un picco di quasi 3000 m. Dalla sua sommità si precipita la cascata più alta nel mondo.

Ha raggiunto la fama internazionale nel 1935, quando la caduta di Angel Falls è stato scoperto per caso da Jimmy Angelo , un pilota che si è schiantato il suo aereo sulla parte superiore, il Roraima . Va notato che l’origine della parola “Roraima” non è ben definito. I primi esploratori della zona scoperto che molti pemones locali di cui questa montagna come “la madre di tutte le acque” giustamente chiamato perché dalle sue picco caduta numerose cascate, che sono la sorgente del fiume Orinoco , Essequibo e Amazon . Il suo nome deriva da due parole nella lingua Pemon: Roro – Ima: Roro: blu-verde, Ima: Grandi. Pertanto Roraima in Pemon significa grande blu-verde, il Kukenan (da cui cade il 2 ° o il 10 ° cascata più alta nel mondo – Salto Kukenan) e Sarisariñama (con fossato affondamento del più grande mondo).

In Venezuela, dove l’abbondanza di queste forme è più alto, ci sono circa 115 tepuis nella Gran Sabana sud-est, al confine con il Territorio Essequibo e Brasile. Spesso superare i 1000 m di altitudine rispetto alla giungla circostante. In cima a queste strutture erosione ha creato strane formazioni labirintici. Un altro importante numero di tavoli è nel parco nazionale di Canaima in Venezuela , che è stato classificato come un patrimonio dell’umanità da parte delle Nazioni Unite ( Unesco )

La maggior parte dei tepuis (oltre l’85%) sono in Venezuela , un esempio potrebbe essere il Monte Roraima è così suddiviso l’85% in Venezuela, il 10% in Brasile e il 5% in Guyana . La stessa situazione si applica al Pico da Neblina (è diviso tra Venezuela e Brasile ed è la più alta altezza di quest’ultima) nella maggior parte dei casi è la stessa. Nel confine colombiano-venezuelano sono alcuni, ma non sono molto significativi e ci sono poche informazioni da loro.

I tepuis sono presenti in gran numero nella Guyana Shield è una regione geografica situata nel nord-est Sud America . Questa è una molto antica formazione geologica, una delle zone più antiche della Terra , e che si estende dal Venezuela nel Venezuela Guayana , 5 in Brasile , e dei paesi conosciuti come le Guyane ( la Guyana , il Suriname e Guyana Francese ) .

E ‘stato eroso intensamente fino a diventare un peneplain, che si affaccia a nord e a sud-ovest (penillanura il Cassiquiare). A sud-est, gran parte del piano interrato è stato coperto da strati sedimentari disposti orizzontalmente, la cui costituzione stare arenarie e conglomerati. Questi depositi sedimentari erano spessi e costituiscono la formazione di Roraima , responsabile per la presenza di alte pianure e altipiani, chiamato Tepui.

Nord del parallelo di 6 ° latitudine nord, abbiamo trovato un rilievo configurato pianura formata come un risultato di una grande attività erosiva. Queste pianure sono diversi da altri formazione alluvionali, sia per la sua costituzione geologica e il suo aspetto generale. Nord-est un sollievo di colline, montagne e altopiani, tra cui il configurato Sierra Imataca e l’altopiano di Nuria, la cui altezza compresa tra 1000 e 2000 m ; Qui il rilievo è costituito da quarzite ferruginosa o itabiriti, che sono metamorfiche con un alto contenuto di ferro , che spiega l’esistenza delle riserve minerali abbondanti in questa zona.

I suoi confini sono il fiume Orinoco per il nord e ad ovest e la foresta amazzonica sud. Essa ha una forma quasi circolare ed è costituito da un punto di vista geologico, di uno scudo Precambriano solido o vecchio con una molto vecchia copertura sedimentaria, composta da arenarie e quarziti molto resistente all’erosione. Questa copertura ha subito un sollevamento e piegare quasi dal momento della formazione della Terra, che ha portato a molto elevate pendenze e altipiani verticali, chiamate tepuis.

L’ Orinoco è nato da una Tepui situata nello stato di Amazonas sud-ovest del Venezuela è uno dei fiumi più importanti nel mondo, non tanto per la sua lunghezza e il flusso (2140 km a più di 30 000 m³ / s) o dal estensione del suo bacino (un milione di chilometri quadrati ), e anche per le caratteristiche in esso contenuti, ma per la sua importanza storica ed economica e il significato che ha avuto per il Venezuela , un paese in cui la maggior parte del suo bacino si estende quasi due – terzi di essa. Probabilmente è il più abbondante nel mondo relativo al suo bacino fluviale, di dimensioni simili a quella del Danubio , ma ad un tasso che è cinque volte quella di quest’ultimo fiume.

Non credo che è noto nel mondo del grande fiume come sfondo ( Cristoforo Colombo ) 7

Flora e fauna

I tepuis sono vari sede piante carnivore. Nella foto, Heliamphora chimantensis , pianta carnivora scoperto nel 2001, il tepui di Chimantá, Venezuela .

La parte superiore del pianoro è quasi completamente isolata dalla giungla circostante. Sul il un lato, il dislivello provoca significative clima con pianura bassi: questo clima è intertropical , ad alta temperatura e umidità, mentre il plateau superiore può diventare ancora umido ma molto più fresco.

Inoltre, l’estrema verticalità delle pareti, la presenza di cornici insuperabili e rocce umidità alquanto difficile la migrazione tra la base e la parte superiore e viceversa. Questi fattori hanno determinato la comparsa di piante e animali selvatici endemica (un endemismo è una specie biologiche uniche di un luogo, area o regione geografica, e non si trova naturalmente in qualsiasi altro luogo nel mondo).

In effetti, l’unico processo di evoluzione risultante ha dato origine a numerose specie uniche animali e vegetali di specie in tutto il mondo, in modo che i tepuis sono di solito soprannominato “il Galapagos da la terraferma.” Data l’impossibilità di accumulo di humus a causa del vento e costituzione terreno accidentato, il suolo di questi altipiani è povero di sostanze nutritive , che ha generato una particolarmente marcata varietà di piante carnivore .

La vegetazione dei monti della tabella sono esposti a condizioni climatiche estreme che vanno da forti piogge a elevata radiazione solare nelle giornate limpide, combinato con forti venti, povero di nutrienti e basse temperature. Così tanto della flora tepui è endemica a questi luoghi, e in generale le piante mostrano cambiamenti significativi o adattamenti per sopravvivere.

I tepuis della Gran Sabana è caratterizzato dalla sua cime dominate da superfici rocciose, limitando la presenza di piante nelle crepe e fessure della roccia, perché in questi luoghi tendono ad accumulare terreni incipienti che favoriscono il suo sviluppo. Il Heliamphora attira gli insetti con le loro foglie vistose.

Questa specie è così primitivo che non secernono enzimi digestivi (come altre piante insettivore). Esso utilizza batteri per abbattere la loro preda. Un larve di zanzara prosperare in questa piccola piscina piena di nutrienti (in fiore) allora questo volerà trappola per insetti. 8

Nel livello superiore delle vaste foreste del Piemonte crescono numerose specie di orchidee e bromeliacee . Queste caratteristiche danno altipiani un forte interesse per i biologi evoluzionisti : molte specie non sono ancora stati classificati, e probabilmente molti rimangono ancora da scoprire.

In particolare, alcuni tepuis sono perennemente coperte da uno spesso strato di nuvole (come nel Pico da Neblina), e sono stati solo fotografati da radar da elicotteri . Alcune di queste formazioni non sono ancora stati battuti da piede umano; la sua fauna è molto varia, mettendo in evidenza il formichiere , il giaguaro ( Panthera onca ), la lontra gigante ( Pteronura brasiliensis ), il volpe , armadilli giganti e scimmie urlatrici; tra gli uccelli, l’ aquila arpia ( Arpia ), il falco piccione, ara nano e il colibrì . 9

Tra i rettili sono: il tragavenado ( Boa constrictor ), l’ Anaconda ( Eunectes murino ) e ananas cuaima ( Lachesis muta muta ). Numerose specie di anfibi vivono in zone umide come le miniere Sapito DENDROBATES LEUCOMELAS. 10

Canaima

Nel 1994 il Parco Nazionale di Canaima è stato nominato un Patrimonio dell’Umanità Unesco , come una riserva naturale con particolari pendenze particolari e in tutto il mondo, tepui, che sono specie di plateau di miliardi di anni con pareti quasi verticali e cime piatte. I tepuis più noti sono il Monte Roraima , il più alto e più facile da salire intorno al parco, e la Auyantepui , il più visitato, perché in questo cataratta o cadere cascata più alta nel mondo è l’ Angelo .

Si dice che il tepui sono arenarie e risalgono al periodo in cui l’America e l’Africa formato un supercontinente. Questo tipo di sollievo è comunemente noto come Guyana Highlands . Il parco ospita indigeni pemón . Questi hanno un rapporto con il tepui, e credono di essere a casa per il espítus “Mawari”. Il parco si trova in un sito remoto per la civiltà. Essa ha poche strade che collegano ad altre città vicine come Ciudad Guayana . Il mezzo più comune di trasporto è quello di una panoramica attraverso canoe .

Il parco comprende l’intero bacino della riva destra del fiume Caroni , e due pause di acqua più alta del mondo, Angel Falls e Kukenan e un sacco di cascate altezza inferiore .. Alcune specie vegetali endemiche sono suddivisi in categorie come “carne – mangiare”, che sono in tal modo una fornitura di cibo (insetti, principalmente) che sono così rari in cime. Queste formazioni hanno un età geologica compresa tra 1500 e 2000 milioni di anni, il che li rende una delle formazioni più antiche fa sul pianeta.

Si estende oltre 30.000 chilometri quadrati al confine con la Guyana e il Brasile , per le sue dimensioni è considerato il mondo s ‘ il sesto più grande parco nazionale. 11 Circa il 65% del parco è occupata da altipiani rocciosi chiamati tepuis. Questi costituiscono un ambiente biologico unico, presentando inoltre una grande interesse geologico. ha una fauna variegata, che viene distribuito in tutto il parco in base a molteplici fattori ambientali quali l’altezza e il tipo di vegetazione, ci sono più di 300 specie endemiche .

È tepuyes particolarmente significativo

Alcuni dei tavoli più importanti sono:

  • Autanatepui . Il Autanatepui si trova a 1300 m sopra il prossimo piano giungla. si osservano buchi nella sua superficie di circa 400 metri di profondità. E ‘stato suggerito che essa potrebbe essere caverne cui le volte crollate. Esso contiene una stretta apertura, ma attraverso il tepui con la sua parte più stretta. Attraverso detta apertura è andato da una parte all’altra di un aereo ultraleggero in una delle avventure più rischiose che le notizie, che è stato girato in un televisore spettacolo chiamato Expedition hanno.
  • Auyantepui . Questo altopiano ha una superficie di 700 chilometri quadrati. Dalla sua sommità i giunchi cascata su: il mondo ‘s più alto angelo .
  • Kukenan . Considerato una montagna sacra dagli indigeni. Dal 1997 non può essere scalata.
  • Neblinatepui , il più alto di tutti i tepuis, noto anche come il Pico da Neblina .
  • Ptaritepui . Le pareti rocciose dell’altopiano sono così ripide che si suppone un numero particolarmente elevato di nuove specie potrebbe essere trovato lì.
  • Roraima-Tepui , noto anche come Roraima . Un rapporto di Robert Hermann Schomburgk , famoso ricercatore ed esploratore del Sud America ha ispirato l’autore inglese Arthur Conan Doyle per il suo romanzo Il mondo perduto , che si occupa con la scoperta di un mondo preistorico pieno di dinosauri e piante primitive.
  • Sarisariñama . Situato nel Parco Nazionale Jaua-Sarisariñama alla fine est dello stato venezuelano di Bolivar . La caratteristica più distintiva e unica di questo tepuy di 2300 metri è la presenza di buche quasi perfettamente circolare, che sono un mistero per i geologi.
  • Duida Cerro – Cerro Marahuaca : si trova nello stato di Amazonas, sia 2400 m e 2700 m, rispettivamente, nelle loro gonne comunità indigene vivono Yekuana e Yanomami, sono in gran parte inesplorato.
  • Cerro Huachamacare : alte 2300 m pareti verticali vita vegetale endemica cresce e impressionanti cascate tuffo; Si trova in stato di Amazonas
  • Cerros de Mavecure in Colombia
  • Sierra de Chiribiquete in Colombia
  • Sierra de la Macarena in Colombia

Riferimenti

  1. Torna a inizio pagina↑ Il Dizionario della lingua spagnola raccoglie solo tepui .
  2. Torna alla cima↑ ‘Tepuys e cascate ” . Archiviata da quello originale , il 30 novembre 2015.
  3. Torna alla cima↑ “I tepuis sono protetti dalle leggi” . Archiviata da quello originale , il 30 novembre 2015.
  4. Torna alla cima↑ “Angel Falls è un Tepuy” . Archiviata da quello originale , il 30 novembre 2015.
  5. Torna a inizio pagina↑ “La Guayana è un ampio regione naturale che si trova a sud del fiume Orinoco.fa parte del massiccio o Guiana Shield, checondivide con la Colombia, Guyana, Suriname, Guyana Francese e Brasile e si estende in territorio venezuelano più della metàmilione di chilometri quadrati. “
  6. Torna a inizio pagina↑ LION, e Rafael Rodriguez Diaz, Alberto J. Il percorso approfittato di e Orinoco . Caracas: Ministero dei Lavori Pubblici e Corporacion Venezolana de Guayana (MOP – CVG), 1976. senza copyright edizione.
  7. Torna a inizio pagina↑ Cristoforo Colombo (1498). Lettera per quanto riguarda il terzo viaggio
  8. Torna alla top↑ fitogeográficas zone Monografias.com VENEZUELA
  9. Torna alla cima↑ Venezuela UNESCO
  10. Torna alla cima↑ Canaima National Park – Wildlife
  11. Torna a inizio pagina↑ Il sesto più grande parco nazionale nel mondo

esteparia Serrania

steppa montagnoso è una ecoregione del Perù . Si trova sulle pendici occidentali della Ande peruviane , da La Libertad a Tacna nel sud del paese. Ha un clima semiarido e consiste principalmente di steppe vegetazione di montagna più xerófila come la macchia , arbusti e foresta secca radi.

Si limita al nord con la foresta secca equatoriali , a ovest verso il deserto costiero del Perù e ad est con la Puna . 1 estepáricos sud ha continuità con il Ande cilene.

Come mostrato da Antonio Brack Egg è una distinta ecoregione Perù, ma per il WWF fa parte del deserto di Atacama-Sechura . 2

Clima e sollievo

Si ha un clima semiarido , sole, aria secca di stagione e caldo al freddo. piogge sporadici si verificano da dicembre a marzo, quindi la maggior parte dell’anno diventa molto secca. La sua altitudine approssimata varia da 1000 o 2000 m 3800 m, che viene variata la media temperatura e umidità, che vanno da 20 ° C a 0 ° C secondo per l’altitudine e meno di 500-700 mm di precipitazioni .

Il terreno è ripido, con fiumi torrenziali, gole, canyon profondi, contrafforti andini (perpendicolare alle gamme costa montane) e basse pianure.

Flora e fauna

vegetazione erbacea predomina steppa ( graminacee e praterie ), che è accompagnato da una vegetazione xerófita di piante grasse come cactus spinosi e bromeliacee . La vegetazione aumenta con l’altezza, aggiungendo ai cespugli di cui sopra e foresta secca.

Nella steppa Montagnoso trovare il puma , cervi grigio; auquénidos , gatto selvatico , vizcacha , puzzole o Anna e la volpe andina . Nei loro cieli gli uccelli abbondano: colibrì, aquile e falchi, pappagalli e cocorite, e una varietà di piccoli uccelli mangiatori di semi e volpe rossa .
Le principali formazioni vegetali che esistono nel Serrania Steppe sono:

. Il semi-deserto, tra 1.000 e 1.400 metri, con Achupallas, cactus, erbe e alberi come Huarango.

. La steppa basso, 1,400-2,400 m, con alberi come il mito, arbusti come huanarpo, cactus e bromeliacee.

. La steppa media, tra il 2400 e 2.900 metri, con boschi radi e zone scoscese bromelie e cactus coperti.

. L’alta steppa, 2,900-3,800 m, con erbe, erbe e arbusti vari, in particolare tarwi o figa.

Le specie più rappresentative della Serrania steppa sono:

Uccelli: – Grande Harrier, Gheppio americano, Condor delle Ande. – Cotorra Wagler, Perico Andino. – West Urcututu, Paca Paca, Pigmeo Owl. – Andino Swift, Colibrì Blue Giant Hummingbird, Hummingbird rossastro Andino, Carol Hummingbird, Hummingbird Nero, Viola gola verde. – Bandurrita Cordillerana, churrete Cordillerano, Tijeral Peruano, lineada guance Spinetail, canastero Peruano. – Cotinga di Whiteface, Cotinga Red Crest. – Fischietto per cani, assonnato, Pitajos. – Conebill grigio, Mielero Carbonado. – Partridge Serrana, Anatra Torrent, Torcaza americano, Chiguanco, Carpenter peruviana, sud americano Carro. Mammiferi: – Guanaco, Cervo dalla coda bianca, alpaca, lama. – Marmosa elegante. – Mouse Orejón Darwin, Orejón Maestro mouse, mouse amico Orejón, berlepschi mouse, Vizcacha. – Colorado volpe, puzzola, gatto andino, Puma. Rettili: – jergón. Anfibio: – Rana Rimac.

Aree protette

  • Riserva Nazionale di Salinas e Aguada Blanca
  • Paesaggio Riserva sottobacino Cotahuasi
  • Area riservata Huayhuash

Riferimenti

  1. Torna a inizio pagina↑ Atlante del Perù. National Geographic Institute. Lima Perù 1987
  2. Torna a inizio pagina↑ Atacama-Sechura Deserti. WWF

Isole Sky

Il cielo isole (in inglese : Sky isola ) ? sono le montagne che sono isolati da terre basse con un clima completamente diverso, che, associata alla zonazione altitudinale di ecosistemi , ha un impatto significativo sui loro habitat naturali. Tra i fenomeni che possiamo trovare nel cielo isole, sono l’ endemismo , la migrazione verticale degli uccelli e delle popolazioni di relitto . Le complesse dinamiche di ricchezza di specie che possiamo trovare nelle isole cielo richiama l’attenzione delle discipline che si occupano biogeografia e biodiversità. Una delle chiavi del cielo isole è la separazione fisica da altri complessi di montagna, con un conseguente isola habitat, come è quella di una foresta che è circondato dal deserto. Alcune delle isole cielo sono rifugio per le specie nel boreale cambiamento climatico ora e dopo l’ultima glaciazione . 1

Origine del termine

Il termine è stato reso popolare dalla natura scrittore Heald Weldon, che vive nel sud-est Arizona. Nel suo libro del 1967, Sky Isola , ha dimostrato il concetto che descrive un viaggio dalla città di Rodeo , Nuovo Messico, nel deserto occidentale di Chihuahua , a un picco nelle montagne di Chiricahua , lontano 56 km e 1700 m più alto . Uscendo dalle calde, aride transizioni ambiente desertico al pascolo, e poi boschi di querce-pino, pino, abete e abete rosso foresta, infine,-abete-pioppo. Il libro cita il concetto di bioma, ma preferisce la terminologia settori della vita , e si riferisce al lavoro di Clinton Hart Merriam . Il libro descrive anche le condizioni di fauna selvatica e di vita dei Chiricahua . 2

Intorno allo stesso tempo, l’idea delle montagne come isole di habitat catturato su tra gli scienziati ed è stato utilizzato da scrittori così popolare come David Quammen 3 e John McPhee . 4 Questo concetto è parte dello studio di biogeografia insulare . Esso non si limita alle montagne nel sud-ovest del Nord America, dal momento che può essere applicato alle montagne, altopiani, e massiccia in tutto il mondo. 5

Molto prima che il concetto di cielo dell’isola è stato menzionato nel 1943 da Natt N. Dodge in un articolo in Arizona Highways Magazine quando si riferiva ai Monti Chiricahua nel sud-est dell’Arizona come “(…) in un isola montuosa deserto del mare. ” ( “… Montagna deserta isola in un mare”). 6

isole Sky nel mondo

Ecozona afrotropicale

  • Cal Madow
  • Camerunesi Highlands foreste
  • Highlands etiope
  • Highlands dell’Africa meridionale
  • Monte Kilimanjaro
  • montagne Rwenzori

Australia ecozone

  • Monte Wilhelm

Ecozona orientale

  • Fan Si Pan
  • Jade Mountain , Taiwan
  • Monte Kinabalu
  • Nat Ma Taung
  • Central Highlands
  • montagne Titiwangsa
  • Ghati occidentali

Ecozona neartica

  • arcipelago Madrean
  • Grandi foreste montane del bacino
  • montagne Guadalupe

Ecozone neotropica

  • Bassa California
  • Cordillera Central America
  • scudo Guiana
  • Serra do Mar
  • Cordillera de la Costa (Venezuela)

ecozone Paleartico

  • Air Mountains
  • monti Altai
  • montagne Baikal
  • montagne del Caucaso
  • monti Tibesti
  • Tien Sha

Riferimenti

  1. Torna alla cima↑ http://web.archive.org/web/http://www.iesa.gob.mx/sonarida/23/islas_del_cielo.htm
  2. Torna a inizio pagina↑ Heald, Weldon (1967). Island Sky . Princeton, NJ: Van Nostrand . pp. 114-126.
  3. Torna alla cima↑ Quammen, David (2004). La canzone del Dodo: isola biogeografia in un’epoca di estinzioni . New York: Scribner . pp. 436-447. ISBN  978-0-684-82712-4 .
  4. Torna a inizio pagina↑ McPhee, John (1981). Basin and Range . New York: Farrar, Straus and Giroux . p. 46. ISBN  0-374-10914-1 .
  5. Torna alla cima↑ Warshall, Peter (19 settembre 1994). Il Madrean Sky Isola Arcipelago: Una panoramica planetaria . Biodiversità e la gestione delle Isole Sky .La Madrean Arcipelago della Sud degli Stati Uniti e Messico nordoccidentale. Fort Collins, CO: Stati Uniti Forest Service .
  6. Torna alla cima↑ Dodge, Natt (marzo 1943). “Monumento in montagna”. Arizona Autostrade (Phoenix, AZ: Arizona Highway Department) 19 (3): 20-28.

boschi di pini, querce Madrean

I boschi di pini querce Madrean sono boschi misti di montagna dominanza di pini e querce . Si trovano nella gamma della montagna Sierra Madre in particolare in Messico , che si estende dal Sud degli Stati Uniti al Nicaragua in America Centrale.

La maggior parte delle foreste Madrean sono costituiti di pini e querce in un modo equilibrato. Nelle parti più alte delle montagne e cime andare pinete che può raggiungere i 25 metri, e bassa, gonne e parti lomeríos boschi di querce che raggiungono circa 7 metri sono. 1

Non vi è alcun singolo criterio di classificazione, come il WWF ritiene che queste foreste appartengono alla bioma delle foreste tropicali e subtropicali di conifere a causa della loro latitudine geografica, 2 mentre in Messico è considerato foreste temperate dal causa della sua States altezza che hanno un clima di montagna di caldo al freddo. 3

Clima

Hanno clima di montagna , con temperature medie che variano da 12 a 23C, una gamma paragonabile ad un clima di subtropicale a temperato e può raggiungere sotto lo zero in inverno. Sono ecosistemi umidi o sub – umide con precipitazioni annue tra 600 e 1000 millimetri 3 e di solito variano tra i 1000 ei 3000 metri sul livello del mare e le precipitazioni sono abbondanti.

Ecoregioni

Il WWF classifica queste foreste come segue:

  • Ecozone : Nearctic .
    • Bioregion : pino quercia del occidentale Sierra Madre Orientale e : In Messico e parte del sud-ovest degli Stati Uniti.
      • Ecoregione pino quercia nella Sierra Madre Occidental (include Arcipelago Madrean )
      • Ecoregione boschi di pini querce della Sierra de la Laguna
      • foreste di pini ecoregione-rovere della Sierra Madre Orientale
      • foreste di pini ecoregione-rovere della Sierra de Juarez e San Pedro Martir
  • Ecozone: Neotropics .
    • Bioregion: mesoamericane boschi di pini querce : in Messico e America Centrale (Guatemala, Honduras, El Salvador e Nicaragua)
      • Ecoregione boschi di pini querce centrale americano (nella Sierra Madre de Chiapas )
      • foreste di pini ecoregione-rovere della Sierra Madre del Sur
      • foreste di pini ecoregione-rovere della trasversale Volcanic Belt del Messico
      • foreste di pini ecoregione-rovere della Sierra Madre de Oaxaca

Flora

Il Messico ha la più grande diversità di pini e querce nel mondo, con il 50% delle specie di pino (50 specie) e circa il 33% delle querce (200 specie). Alcuni pini comuni sono bianco Ocote , Ocote cinese , Ocote marrone , Cedrón pino , acahuite , pino chimonque , pino cinese , pini dritto , hortiguillo , pino folle e Colorado pitch pine . Altri conifere trovati sono abete , ayarín e diverse specie di ginepro e Hemlock .

Le querce più comuni sono il rovere barcino , quercia bianca , quercia rossa , quercia cucharo , laurelillo rovere , rovere quebracho , rovere Prieto ( Q. Laeta , Q. glaucoides ), tesmilillo rovere , escobillo , rovere e quercia rossa , tra gli altri.

Essi possono anche trovare altri alberi come il corbezzolo , Tepozán , Jaboncillo e Saucillo . D’ l’ altra parte lo strato inferiore è scarsa, con la presenza di arbusti, erbe, felci e funghi. Nelle foreste umide ci possono essere bromeliacee e orchidee epifite. 3

Fauna

Abitano: cervo dalla coda bianca , bobcat , puma , armadilli , opossum , volpe grigia , procione , il coniglio serrano , scoiattolo volante , scoiattolo grigio e coati del nord . In aggiunta ci sono una varietà di serpenti a sonagli , picchi, rapaci, uccelli migratori, pesci endemici nei fiumi delle montagne, una varietà di insetti, etc. Nelle foreste del Messico centrale sono la svernamento della farfalla monarca .

Riferimenti

  1. Back a top↑ espansione larghezza corona di Imuris-Agua Prieta a Sonora strada statale . Ministero Messicano delle Comunicazioni e dei Trasporti-Government
  2. Torna alla cima↑ tropicale e Suptropical foreste di conifere Ecoregioni globale WWF
  3. ↑ Vai a:un b c messicano biodiversità. foreste temperate Conabio.

Andino foresta della Patagonia

La foresta della Patagonia andina detta anche foresta freddo valdiviense è una vista corrispondente alle regioni montuose della comunità vegetale sud del Cile e del sud-ovest dell’Argentina , dove predomina il foreste di montagna . Si sviluppa per un clima freddo umido-temperato causata dall’ingresso di masse d’aria umide del Pacifico , che perdono gran parte della loro umidità, precipitazione in caso di collisione con la Andes .

Ha misura molto maggiore in territorio cileno, che si estende da 35 ° Sud; in Argentina inizia, in modo intermittente, a 37 ° Sud, essendo quasi ininterrottamente dal 39 ° Sud.

E ‘parte del ecozone dei neotropicale , ed è una comunità nella provincia Subantartic chiamata botanica, in relazione ad altre comunità; alcuni dei quali sono spesso intaccati stesso tipo forestale:

  • esclerófilo Foresta .
  • Andino foresta della Patagonia con Pehuén .
  • Andino decidua foresta della Patagonia .
  • foresta Valdiviano , o anche “foresta valdiviana”.
  • foresta laurifolia .
  • foresta di Magellano .
  • torbiere di Magellano .

Tre specie di alberi sono presenti nella maggior parte di queste foreste:

  • Lenga ( Nothofagus pumilio )
  • Ñire ( Nothofagus antarctica )
  • Notro ( Embothrium coccineum )

Pehuén Distretto

Sono foreste situate tra i 37 ° ei 40 ° di latitudine sud, su entrambi i lati della Cordigliera. Ci sono anche alcune zone di queste foreste nel Nahuelbuta , vicino al mare costa. foreste Fagáceas sono sottosviluppati, e il paesaggio domina l’araucaria ( Monkey Puzzle albero ), una conifera gruppo di Araucariaceae . In tutti i casi, si trova sopra 800 metri sopra del mare livello .

Tranne che nella zona zone Nahuelbuta è inferiore di tutto il resto di queste foreste precipitazioni, e la varietà di specie è limitata. I pehuenes vivono con faggio e ñires più canne coligüe .

L’aspetto generale è un paesaggio preistorico, che è relativamente coerente con la verità: nella zona, i terreni sono di recente formazione vulcanica e con poco sviluppo di erbe. Ci può essere molta differenza con il paesaggio in cui vivevano i dinosauri .

foreste transitorie

Nel sud della provincia di Neuquen e alla Provincia di Rio Nero (Argentina), le prime foreste che i viaggiatori si proviene dalla steppa della Patagonia sono cipresso ( austrocedrus chilensis ), formazioni scraggly albero, senza la presenza di no sottobosco.

Nella provincia di Chubut , la foresta di transizione costituita prevalentemente da Maitenes ( Maytenus Boaria ), anche se questa specie non forma stessi foreste.

Più a sud, nelle province di Santa Cruz e Tierra del Fuego sono le stesse Nothofagaceae , anche se più tarchiato che nelle foreste andine, che formano la foresta di transizione.

Andino foresta decidua Patagonia

E ‘tipicamente nell’intervallo foresta, dominante nella regione centrale di queste foreste, sia sul lato argentino come il lato cileno. La maggior parte dei parchi nazionali di entrambi i paesi di questa regione proteggere questo tipo di comunità.

Le foreste sono un grande sviluppo in altezza, in cui Nothofagaceae dominano, soprattutto coihue ( Nothofagus dombeyi ), Lenga ( N. pumilio ), la quercia Pellin ( obliqua N. ) e Rauli ( alpino N. ). Ci sono anche abbondanti presenza di Ñire , che è dominante in ambienti, come ad esempio alte montagne (appena sotto la vegetazione arborea), o più o meno impegnativi inondazione – zone a rischio; in entrambi gli ambienti, Ñire assume una forma tozza.

Ci sono abbondanti specie che condividono questa regione. Tra le conifere, cipresso Patagonia ( A. chilensis ) è la specie dominante sui pendii ripidi e rocciosi. In foresta radure sembrano alberi meno sviluppati che coihues e lengas, come Radal ( Lomatia hirsuta ), il Maitén e Notro.

Essi possono distinguere due sotto-ambienti, sia dominata da coihues e lengas:

  • uno più secco con poco sviluppo sottobosco, prevalentemente erbacea; Ci sono alcuni tipi di cardi e fiori, che sono particolarmente vistosi stand Amancay , fioritura nel mese di gennaio.
  • un ambiente più umido, la transizione verso la foresta Valdivian, dove il sottobosco è ricco di cespugli e canneti coligüe ( Chusquea culeou ). Tra gli arbusti, i più noti sono i berberidáceas , come la coibentazione ( Berberis microphylla ) e Michay. Ci sono anche salsapariglia e altri frutti di bosco; tra l’esotico, il più sviluppo ha avuto è la rosa canina .

Bayberry (: Sulle sponde di laghi, stagni e fiumi, due specie di alberi appaiono semipalustres Luma apiculata ) e pitra o patagua ( Myrceugenia exsucca ).

giungla valdiviana

Articolo principale: Valdiviana Selva

Sulla costa del Cile, dal parallelo 39 ° (circa da Toltén ) a 43 ° (lato sud della Chiloe ) le foreste più fitte e più diverse della regione sono sviluppati, entrando l’interno del continente alle aree più vicini alla struttura confine con il Cile, in Argentina. In Cile si erge sulla costa, nella Cordillera de la Costa , la Rete dei Parchi della Comunità Mapu Lahual ; e la Cordillera de los Andes , il Parco Nazionale Puyehue . In Argentina, la foresta Valdiviana si estende in una stretta striscia dal parallelo 40 ° e 42 ° parallelo, in particolare all’interno dei parchi nazionali Nahuel Huapi , Lago Puelo e Los Alerces .

Si tratta di comunità molto complessi, con alti alberi, viti, epifite e sottobosco. La varietà vegetale è molto alta, mettendo in evidenza la lahuán o sud Larice ( cupressoides Fitzroya ) e cipresso Guaitecas ( Larice del ) tra le conifere; e tra le specie dicotiledoni, Ulmo ( Eucryphia cordifolia ), il Olivillo o il biglietto ( Aextoxicon punctatum ), l’albero di cannella ( drimys winteri ) nocciolo ( Gevuina nocciole ), il tineo ( Weinmannia trichosperma ) e vari mirtáceas, come luma ( Amomyrtus luma ); sottobosco includono il Copihue ( Lapageria rosea ), un enrededera che è il fiore nazionale del Cile) e Murta ( Ugni molinae ), oltre a molti epifite e liane.

foresta di Magellano

Nelle province argentine di Santa Cruz e Tierra del Fuego, Cile e sud della penisola Taitao , la varietà di specie forestali risente più estremo, con determinazione freddo e vento. Coihue, dominante sostituito da lenga e amarena o coihue Magellan (scompare Nothofagus betuloides ); coligüe anche sparire il bastone e bayberry. L’altezza massima della foresta è più moderato, e sottobosco diventa sottile e radi.

zone basse e inondabili sviluppano ciuffi di muschio , che non soffre i processi di putrefazione diventato nel corso dei secoli in enormi paludi . Le sue coste, in particolare quelli esposti a forti venti occidentali non riescono ad essere colonizzati da specie di alberi, lasciando come terreni incolti o prati steppa aspetto, pur essendo una delle zone più umide del pianeta.

Fauna

La foresta della Patagonia andina ha una fauna selvatica regioni relativamente distinte che circondano esso , ma estremamente omogenei.

Tra i felini , si evidenzia il puma ( Puma concolor ), bobcat ( Oncifelis geoffroyi ) e Huina ( Oncifelis guigna ). Ci sono anche due specie di volpi , grigio o Chilla ( Pseudalopex griseus ) e il rosso o pseudalopex culpaeus ( Pseudalopex culpaeus ).

I cervi sono rappresentati dal Huemul ( sud andino Cervo ), animale nazionale del Cile, e il Pudu ( Pudu Puda ), uno dei più piccoli cervi nel mondo. Nelle radure abita il guanaco ( Lama guanicoe ) un cammello .

Diverse specie di topi abitano sottobosco, insieme con il piccolo marsupiale noto come “monkey montagna” ( Monito Del Monte ).

La popolazione di uccelli non è particolarmente ricco; in alta montagna, il condor ( Vultur gryphus ), la più grande delle uccelli incapaci di volare, condivisa con diverse specie di aquile , falchi e avvoltoi ( Coragyps atratus ).

Di arrampicata uccelli, evidenziare il pappagallo choroy ( enicognathus leptorhynchus ) e il picchio nero ( picchio di Magellano ).

Nei laghi e paludi abbondano Bandurrias ( ibis nero in volto ), i gabbiani e le oche ( Chloephaga sp.), Le varietà del Sud America di oche. Tra le anatre, si evidenzia la anatra torrente ( Merganetta armata ).

Queste foreste hanno una bassa popolazione di uccelli , tra i quali il canto chucao sonora ( Scelorchilus rubecula ). Altre specie sono lenge-fiducia , ( albiceps Elaenia ), il Diucón ( piropo xolmis ) e chirihue ( Grassland Yellow Finch ).

Tra le specie introdotte dall’uomo spiccano i cervi , i caprioli asse , il cinghiale , la lepre , il coniglio e – Terra del Fuoco – il visone e castoro . Queste specie sono particolarmente dannosi come predatori o concorrenti del nativo; Se il castoro è drammaticamente seria, come i loro noti dighe distrutto la vegetazione della valle su proporzioni allarmanti. Alcuni animali sono il colibrì rubino , il condor e il guanaco .

Riferimenti

  • Rauli Penisola Fondazione alberi autoctoni e arbusti della Patagonia andina , Ed. Imaginaria, Bariloche, Argentina, 2001.

Bofedal

Bofedal è una zona umida di altezza ed è considerato un nativo prateria po vasta umidità permanente. Le piante o piante che popolano le zone umide sono chiamati hidrofíticos verdure . Le torbiere si formano in aree come le altipiani andini situati alta circa 3800 metri, dove le pianure immagazzinare l’acqua da precipitazioni, lo scioglimento dei ghiacciai e affioramenti superficiali principalmente sotterranee. 1

Riferimento

  1. Torna a inizio pagina↑ Bofedal

© 2017 paolaharris.it

Theme by Anders NorénUp ↑