Le foreste miste del Caucaso è una ecoregione del ecozone Paleartico , definito da WWF , che occupa le montagne del Caucaso .

Descrizione

Si tratta di un vasto bosco misto di montagna bioma foresta di legno duro che occupa 170,300 chilometri quadrati nelle montagne del Caucaso , nel sud della Russia europea , gran parte della Georgia , nord-est della Turchia , ad est di Armenia e ad ovest e Northern Azerbaijan .

Si tratta di una regione con grande biodiversità, a causa della grande diversità di habitat come si trova al confine tra tre province biogeografiche: Europa centrale, Asia centrale e il Medio Oriente.

Il clima è temperato, ma varia con l’altitudine.

Flora

Hanno descritto circa 12.000 specie vegetali nella regione.

Il 70% della ecoregione, tra i 400 ei 2.200 metri , è coperto da boschi misti temperate; le specie dominanti sono il rovere ( Quercus petraea ), carpine ( Carpinus betulus ), castagno europeo ( Castanea sativa ), il è orientale ( Fagus orientalis ), il rovere Caucaso ( Quercus macranthera ). A quote più elevate sono le specie di betulla e pino e abete del Caucaso ( Abies nordmanniana ) e abete rosso orientale ( Picea orientalis ).

A quote più elevate, la foresta è sostituita da alti pascoli e prati alpini e subalpini, alternati a cespugli di rododendro Caucaso ( Rhododendron caucasicum ).

Fauna

Sette centinaia di specie di vertebrati si trovano in questa ecoregione. come jilgero il Caucaso

Endemismo

La foresta del Caucaso ha uno dei più alti livelli di endemismo nella zona temperata. 23% delle piante vascolari e il 10% dei vertebrati sono endemiche.

Stato di conservazione

In pericolo di estinzione.