La foresta montana della Corsica è una ecoregione del ecozone Paleartico , definito dal WWF , che attraversa le montagne della Corsica .

Descrizione

Si tratta di una foresta mediterranea di montagna che occupa 3.600 chilometri quadrati nelle zone montuose dell’isola francese della Corsica, circa il 40% della superficie totale dell’isola.

Flora

La vegetazione varia con l’altitudine.

Le zone più basse sono occupate da lecci e querce da sughero .

A metà – foreste quota di pino marittimo (dominato da Pinus pinaster ), mescolato con boschi misti di latifoglie di roverella ( Quercus humilis ), rovere ( Quercus petraea ), carpe nero ( Ostrya carpinifolia ), l’ontano napoletano ( Alnus cordata ) e marrone europeo ( Castanea sativa ).

Nelle zone più alte Pinete di Corsica (distinguibili Pinus nigra subsp. Salzmannii var. Corsicana ) in sunrooms , e boschi di abete bianco ( Abies alba ) e il faggio ( Fagus sylvatica]] ) sul ombreggiato .

I picchi sono ricoperte di macchia subalpino, con ontano verde ( Alnus viridis ), ginepro ( Juniperus communis subsp. Alpina ), acero di monte ( Acer pseudoplatanus ) e betulle ( Betula pendula ).

Fauna

I mammiferi includono muflone europeo ( Ovis musimon ) e Corsica cervo ( Cervus elaphus corsicanus ).

Endemismo

L’ alpinista corsara ( picchio muratore Corsica ) è un uccello endemico della regione. Diverse specie endemiche sono noti anche gli anfibi .

Stato di conservazione

Criticamente in pericolo, anche se la popolazione umana sparsa e l’inaccessibilità del territorio hanno conservato l’habitat relativamente intatte.