L’ anaconda di macchie scure ( Eunectes deschauenseei ) è una specie del genere Eunectes la famiglia Boidae , originaria del nord del Sud America . 2 3

Distribuzione e habitat

E ‘endemica nel nord del Sud America , nel nord-est del Brasile negli stati di Amapá e Pará , dalla foce del Rio delle Amazzoni a Santarém . 4 Per un lungo tempo noti solo dall’isola di Marajo , enorme territorio insulare appartenente al delta del Rio delle Amazzoni . 5 In seguito si è scoperto che si trova anche nelle zone costiere della Guiana francese fino al confine con il Suriname . 6 7 potrebbe anche vivere in zone di confine di quest’ultimo, ma questo non è stato confermato. 8 9

Questa specie vive per lo più in ambienti d’acqua, comprese le banche stagni e fiumi torrenti lenti e le aree stagionalmente allagate in aree con l’ambiente della savana Amazon. 10 si trova ad altitudini dal livello del mare fino a 300 metri .

Caratteristiche

Lunghezza e la forma

E. deschauenseei è un potente aspetto serpente. La testa è leggermente fuori dal resto del corpo. 102 pesci misurati, l’individuo più lunga era una femmina di 301 cm.

colorazione

E. deschauenseei detiene il retro ei lati di un colore marrone al giallo, ma mai verde o verdastro, a volte come è stato erroneamente citato in letteratura. Il ventre è crema al giallo. Essa mostra una fila continua di barre orizzontali nere sul dorso e fianchi sono coperti da numerose macchie nere. Nella parte superiore ha cinque strisce nere, due sopra e sotto ciascun occhio e tra questi.

Doganale

alimentazione

La loro dieta comprende cervi , pecari , uccelli, grandi roditori e animali acquatici, come il pesce .

riproduzione

Copulazioni probabilmente si verificano a alla fine della stagione secca, all’incirca da giugno ad agosto. Cucciolate disponibili variano tra i 3 e 26 vitelli nati vivi, che misurano tra i 32 e 59 pollici a lungo. 11

Tassonomia

Questo anaconda è stato catturato vivo nel 1924 sulla grande isola di Marajó . Fu donato il zoo di Philadelphia a Philadelphia , nord-est della Stati Uniti . Ci fu scoperto e descritto per la scienza da Emmett Reid Dunn e Roger Conant , nel corso dell’anno 1936 . 12 Il nome scientifico specifico onora il collettore del olotipo, il signor De Schauensee.

Conservazione

Anche se Eunectes deschauenseei ha una distribuzione ampia, la perdita e il degrado dell’habitat, la savana Amazon, causate da espansione agricola, rende questo ecosistema è altamente minacciata. Tuttavia, l’impatto che questa minaccia sta avendo in questa specie non è noto, è per questo che è stato classificato come ” dati insufficienti ” nella Lista Rossa delle specie minacciate che crea e diffonde l’ Unione internazionale per la conservazione dei la natura (IUCN). 1 Sono necessarie ulteriori ricerche sul bacino amazzonico in basso per valutare come la popolazione di E. deschauenseei è stata colpita, prima di poter effettuare una valutazione più accurata il loro stato di conservazione. 13

Altre specie dello stesso genere soffrono uccisioni da umani, temendo per evitare la cattura alcuni dei loro animali domestici come polli , cani o gatti , o per usare la sua pelle , la carne e il grasso .

Riferimenti

  1. ↑ Vai a:un b IUCN (2012). IUCN, ed. ” Eunectes deschauenseei ” . 2012.1 (in inglese) . Richiamato il 6 febbraio 2013 .
  2. Torna a inizio pagina↑ Colares, C. e Andre, L. 2000. Eunectes deschauenseei. Herpetological Review 31 (4): 255.
  3. Torna alla cima↑ Dirksen, L. (1999): Zur Kenntnis der Anakonda-Arten (Serpentes: Boidae: Eunectes). I. Eunectes deschauenseei Dunn & Conant, 1936. erpetofauna, Weinstadt 21 (122): 12-21.
  4. Torna alla cima↑ Yuki, RN e RM Santos (1996): serpenti e Mexiana da Isola di Marajo, Stato di Parà, Brazil.- BolMus. Per. Emílio Goeldi, essendo. Zool. 12 (1): 41-53.
  5. Torna alla cima↑ Müller, P. (1970): Über die-Arten von Marajó.- Eunectes Salamandra 6: 140-141.
  6. Torna alla cima↑ Chippaux, JP (1986): Les serpenti di Guyana française.- Collect. Faune Trop. 27, 165.
  7. Torna alla cima↑ Starace, F. (1998): Guide des Serpents et Amphisbènes di edizioni Guyane.- Ibis Rouge, Guadalupa, Guyana: 449 S.
  8. Torna a inizio pagina↑ Dirksen L. (2002). È anakondas. Revised Monographische der Gattung Eunectes (Wagler, 1830) .- Natur und Tier-Verlag Münster. ISBN 3-931587-43-6 . 187 pp.
  9. Torna alla cima↑ Dirksen, L. & RW Henderson (2002). Eunectes deschauenseei .- catalouge di americani Anfibi e dei Rettili: 755.1- 755,3.
  10. Torna a inizio pagina↑ Franca, FGR, Mesquita, succo d’arancia e Colli, GR (2006). Una lista di controllo di serpenti da savane amazzoniche del Brasile, ospitato nel Colecao Herpetologica da Università di Brasilia, con nuovi record di distribuzione. Occasional Papers del Museo Oklahoma di Storia Naturale 17: 1-13.
  11. Torna alla cima↑ Belluomini, HE, T. Veinert, Dissmann F. Hoge AR, e AM Penha (1976-1977): Note biologici a respeito fare Genero Eunectes Wagler 1830 “sucuris” (Serpentes: boinae) .- Mem Inst. . Butantan 40-41: 79-115.
  12. Torna a inizio pagina↑ Dunn, ER & R. Conant (1936): Note su anaconde, con le descrizioni di due species.- Proc. Acad. Nat Sci88 :. 503-506, Piatto 14: Fig1 2.
  13. Torna a inizio pagina↑ Reed, RN e GH Rodda (2009). Giant costrittori: profili biologici e di gestione e una valutazione del rischio Istituzione per nove grandi specie di pitoni, anaconda, e il Boa Constrictor. US Geological Survey, XVIII + 323 pp.