Le foreste temperate sono quelle foreste situate in zone di clima temperato di entrambi gli emisferi.

Caratteristiche

La foresta temperata è molto variabile: in alcuni luoghi alberi predominano decidui mentre in altri le conifere sono più comuni. Ci sono anche boschi misti con alberi di conifere, latifoglie decidue sempreverdi a foglia larga. foreste temperate occupano aree con temperature precipitazioni moderate e abbondanti e uniformemente distribuite con un andamento stagionale marcata. La flora e la fauna delle foreste temperate sono molto diversificate, anche se molti animali migrano o sospensione durante il freddo inverno.

Tipi

Secondo il tipo di vegetazione può essere di legno o di conifere :

  • foresta temperata legno o foglia larga, che può avere più sottotipi a secondail tempo:
    • Temperato foresta decidua o aestisilva del clima continentale umido , piovoso in estate e in inverno piuttosto asciutto
    • foresta mediterranea o durisilva, del clima mediterraneo , l’inverno piovoso e secco in estate.
    • Temperato umido foresta tipo laurisilva , chiamato anche laurifolia bosco o foresta pluviale temperata, clima oceanico , piogge tutto l’anno.
    • foreste montane o nimbosilva del clima di montagna umido, che si trova a latitudini tropicali e subtropicali, ma ha un clima temperato grazie alla sua altitudine.
  • Temperato foresta di conifere o aciculisilva, anche chiamati a secco foreste di conifere , come il suo agocome foglie o aghi non perde molta acqua per evapotraspirazione.
  • Bosco misto , deciduo legno alternati a conifere sempreverdi.

Fauna

animali foresta temperata non sono molto visibili: uno per le loro abitudini notturne, altri perché vivono in le erbacce. Ci sono una varietà di vermi, insetti, lucertole e piccoli serpenti che abitano nel suolo, rifiuti e legno. Con i suoi colori e le abitudini anche un gran numero di uccelli passare inosservato. Quest’ultimo caccia dagli insetti ai cervi, in base alla loro dimensione. Allo stesso modo, gli inverni meno estreme rendono queste foreste sono eletti da numerose specie migratorie che provengono da ottobre a marzo dal Canada e dagli Stati Uniti d’America, come nel caso della farfalla monarca.

Per la sua ricchezza e la posizione, molti insediamenti umani sono stati installati in aree di foresta temperata, in modo che sono state sfruttate fin dai tempi pre-ispanici. Molti dei loro animali sono stati sfollati, alcuni sono quasi sul punto di scomparire, come gli orsi, ghiri, cinghiali, cervi, anatre, corvi, gatti selvatici, tra gli altri.

Clima

E ‘ temperato estati calde e inverni freddi sono presentati, con precipitazioni annue tra i 500 1 e 2000 mm, e le temperature variano tra i -30 ° C e 30 ° C nel mese di febbraio con una media di 10 ° C. 3 La neve è comune nella parte settentrionale della regione ma diminuisce nell’estremo sud.

Terreno

La copertura vegetale denso e estati calde e umide permette il massimo sviluppo di materiali organici che formano uno strato di humus ben sviluppata, di solito in terreni limosi. La superficie del terreno è di colore marrone scuro e leggermente acidulo, con conseguente strati più rosse sotto l’accumulo di ossidi di ferro. Si tratta di un terreno ricco e fertile.

Flora

Queste foreste sono composti principalmente di alberi decidui, scartato le foglie ogni autunno e sviluppare un nuovo complemento ogni primavera; di conseguenza, sono molto marcate variazioni stagionali nella comparsa di queste foreste. Come si va a sud, appaiono sempre più specie di latifoglie sempreverdi. Le foreste hanno diversi strati, con 1 o 2 strati di alberi, uno strato arbustivo e strato erbaceo. Di solito c’è una esplosione di specie erbacee di crescita e fioritura durante la primavera. Conifere, in particolare i pini, il suolo appaiono in molte situazioni particolari; per esempio, dove gli incendi sono terreni frequenti o poveri. Alcuni alberi in genere producono grandi quantità di semi in pochi anni e pochi altri. Le viti sono più comuni che in altre foreste della zona temperata, forse essere in grado di competere per la luce quando gli alberi hanno perso le loro foglie; tuttavia, epifite sono assenti, forse perché sono altamente esposti a basse temperature invernali.

Diversità

Queste foreste sono strutturalmente complesse; Alcuni supportano un’ampia varietà di specie vegetali che, a sua volta, fornisce sia le risorse alimentari e spazio per una grande varietà di animali. Ogni tipo di foresta principale supporta il proprio insieme di specie vegetali e animali; boschi di conifere supportano diversi da quelli di aumentare la diversità di latifoglie su un flore base locale e faune. Questa zona ha la più grande diversità di alcuni gruppi, soprattutto insetti, al di fuori dei tropici. La diversità delle piante in Nord America e Asia orientale è molto grande perché hanno preso rifugio in luoghi tropicali durante le glaciazioni; d’altra parte, in Europa diversità è basso perché il Mediterraneo potrebbe impedire indietro prima dell’arrivo dei ghiacciai.

Molti grandi gruppi di alberi sono presentati in questo settore con le maggiori famiglie albero come Pinacee, Fagaceae, Juglandaceae, Aceraceae, Salicaceae e Betulaceae . Il Rosaceae e Ericaceae sono arbusti dominanti le famiglie, mentre per le erbe sono le famiglie dominanti Caryophyllaceae, ranuncolo, Cruciferae, Umbelliferae, Labiatae e Compositae . Gli ambienti della zona sono abbastanza variato in modo che nessun gruppo particolare di animali per diventare dominante, ma non vi è una grande diversità di alcuni gruppi, tra cui salamandre (con alcune famiglie endemiche di questo settore) e le tartarughe. Essi sono ben rappresentati in questo settore uccelli passeriformi , talpe, roditori più piccoli e cervi.

Impianto adattamenti

Le ampie, foglie sottili di angiosperme albero crescono rapidamente, in modo efficiente intercettare i fotoni e di fornire alcuni organi fotosintetici efficaci durante le estati calde e umide in questo settore. Tuttavia, essi sarebbero dannosi durante la dormienza invernale degli alberi, consentendo la perdita d’acqua e possibili danni al freddo, quando non la fotosintesi; quindi gli alberi che ne derivano al momento. La rapida crescita e la fioritura di molte erbe forestali possono approfittare del breve periodo primaverile calda e alberi abbondanti prima che le foglie si sviluppano luce del sole, che è importante per gli insetti impollinatori. la produzione simultanea di grandi quantità di semi permette molti potenziali predatori di semi di fuga.

Voi adattamenti degli animali

Come la flora, la fauna presenta molti tipi di adattamenti stagionali. Un’alta percentuale di uccelli e pipistrelli migrano a sud durante l’inverno, mentre i restanti pipistrelli e alcuni altri mammiferi vanno in letargo durante questo periodo di poco cibo e le condizioni meteorologiche avverse. conservazione degli alimenti è possibile a causa della facilità di memorizzazione a basse temperature, e questo adattamento è importante per alcuni taccole e scoiattoli specializzati in alberi che producono molto in pochi anni come querce e faggi. Cicale, con sorprendenti cicli sincronizzati di emergenza permette loro di saturare le popolazioni di predatori, sono caratteristici di questa zona.

effetti umani

Le popolazioni umane sono molto elevati in questo settore (tra cui molti dei più grandi città del mondo), che si caratterizza come la vita vegetale e animale raccoglibile climaticamente piacevole e molto produttivo. Perché il terreno è eccellente per l’agricoltura, molte foreste sono stati tagliati lungo in tutto il mondo. Inoltre, molte specie di alberi sono legname prezioso così queste foreste venivano colpiti molto tempo prima che l’agricoltura estensiva. In alcune zone, stanno emergendo crescita secondaria di molte specie native della zona, ma gli esseri umani sono stati favorendo la pineta attraverso le piantagioni commerciali e programmi di riforestazione. diverse specie di alberi foresta è caratterizzata, come la foresta dove nelle loro aree piogge quasi tutto l’anno che caratterizza foresta nuvola assemblato si caratterizza per la sua temperatura variabile tra 8 e 23 ° C. foresta temperata è caratterizzata da clima la maggior parte dell’anno è tenuto umido sotto forti venti herbazales latifoglie rosetta. La foresta temperata è anche caratterizzata da suoi alberi che costituiscono la flora.

Riferimenti

  1. Torna alla cima↑ Francisco Alcaraz 2012, Biomes temperata Università di Murcia
  2. Torna alla cima↑ Il bosco bioma Università della California Museo di Paleontologia
  3. Torna alla cima↑ temperata foresta decidua Earth Observatory, NASA