Il achachairú ( Garcinia macrophylla ), noto anche come kamururu , piccolo bacuri , selvaggio Jorco , charichula , cozoiba , becco , renaquillo o pacuriazú , 3 è una sorta di albero genealogico Clusiaceae originario delle foreste pluviali del Mesoamerica e Sud America .

Descrizione

Albero, con un tronco 5-18 m di altezza e 30 a 50 cm di diametro; Presenta essudato linfa e crema al giallo – verde. Le sue foglie sono semplici, di fronte, le statistiche, da 15 a 22 da 5 a 7 cm , ellittiche, con apice acuto a acuminate, glabre, tutto il bordo. Con fiori bianchi o creme al verde chiaro. I suoi frutti sono bacche , 4 cm di diametro, globoso, arancio a maturazione, lucido, con carnosa, commestibile polpa bianca, con un sapore aspro piacevole; semi contengono da 2 a 3, con arile bianco. Noci sono guscio lucido e duro. 3 4 5

Distribuzione e habitat

Si trova nelle foreste umide dal sud del Messico per la Bolivia e il Brasile , 10-400 m sul livello del mare, nei climi con temperature medie tra i 26 ei 28 ° C e le precipitazioni ogni anno tra 1.500 e 4.000 mm .

Riferimenti

  1. Torna a inizio pagina↑ Flora; oder (Allgemeine) botanische Zeitung. Regensburg, Jena 24 (2 Beibl.): 35. 1841.
  2. Torna a inizio pagina↑ Garcinia macrophylla Mart. è un nome accettato ; La lista impianto . Consultato il 2 settembre 2014.
  3. ↑ Vai a:un b Lim, TK (2012) commestibili medicinali e piante non-medicinali 2 : 71-75. Springer. ISBN 978-94-007-1763-3
  4. Torna a inizio pagina↑ Zamora, Nelson (2005) Garcinia macrophylla Mart. ; Specie di Costa Rica . INBio. Consultato il 2 settembre 2014.
  5. Torna a inizio pagina↑ Cardenas, Dairon e G. Politis (2000) Territorio, la mobilità, etnobotanica e gestione delle foreste di Nukak Orientale : 53. Bogotà: SINCHI. ISBN 958-695-032-8