Kepler-61b è un pianeta extrasolare scoperto nel 2012 dal Kepler Space Telescope . 1 Grazie alla sue caratteristiche, è probabilmente un “mesoplaneta” (secondo per la classificazione termica di abitabilità planetaria del PHL) 2 di tipo Mini-Nettuno . 3

Caratteristiche

La stella che orbita intorno al pianeta Kepler-61, è un arancione nana di tipo K7V con un raggio di 0,62 R , e una massa di 0,64 M . 1 Nel frattempo, l’esopianeta ha una massa di 13,85 M e un raggio di 2,15 R , sia ben al di sopra del limite che gli esperti istituiti per separare i corpi telluriche dei giganti gassosi , così la probabilità che si tratta di un mininettuno è molto alta. 3

La caratteristica più rilevante di Kepler-61b è la sua orbita, molto eccentrica per un corpo trova così vicino alla sua stella. 1 Come un risultato, il pianeta si muove da una posizione vicino al centro della zona abitabile di Kepler-61 durante il suo apoastro (0,337 AU ), al di là del bordo interno della zona abitabile durante perihelion (0,203 AU). 4 La sua temperatura superficiale media, caldo stimato a 40.85 ° C (rispetto ai 15 ° C della Terra e di essere quindi un mesoplaneta ) varia significativamente tra le due estremità e può registrare temperature al di sotto terra durante apoastro e vicino a 50 ° C durante il perielio. 5 In ogni caso, il limite di marea di ancoraggio di Kepler-61 è 0,3915 AU dalla stella, quindi a meno che il pianeta presenta un fenomeno simile Mercury (che attraverso un processo di risonanza orbitale riesce a spezzare il legame), sarà caratterizzato da una semisfera giorno e un’altra notte senza cicli di notte e giorno. 5

Abitabilità

Con una somiglianza Indice Terra del 73%, Kepler-61b appartiene al catalogo di esopianeti potenzialmente abitabile , data la sua posizione di stagione nella zona abitabile durante una parte dell’anno (stimato in circa 60 giorni). Tuttavia, dal momento che probabilmente un mini-Nettuno, la possibilità di vita sul pianeta è molto bassa, ma può contare su satelliti in cui la vita stessa potrebbe essere se le circostanze sono favorevoli. 5

Riferimenti

  1. ↑ Vai a:un b c “della NASA Exoplanet Archive» . NASA Exoplanet Science Institute (in inglese) . Estratto 10 Febbraio 2015 .
  2. Torna a inizio pagina↑ Mendez, Abel (4 agosto 2011). “Un planetario Abitabilità Classificazione termica di pianeti extrasolari” (in inglese) . Planet Laboratorio Abitabilità . Estratto 10 Febbraio 2015 .
  3. ↑ Vai a:un b “Nuovo strumento per altre terre rivela Ricetta” . Dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics . 5 gennaio 2015.
  4. Torna a inizio pagina↑ PHL. “HEC: Graphical Catalogo Risultati» (in inglese) . Estratto 10 Febbraio 2015 .
  5. ↑ Vai a:un b c “Planetary Laboratory Abitabilità” . PHL Università di Porto Rico ad Arecibo (in inglese) . Estratto 10 Febbraio 2015 .