La possibilità dell’esistenza di forme di vita su Venere è diventata dalla fine del 1950 in qualcosa di apparentemente impossibile. Atti come il pianeta Venere si trova molto più vicino al il Sole rispetto alla Terra, aumentando la temperatura della superficie del pianeta di circa 500 gradi Celsius (773 K), il fatto che la pressione atmosferica è 90 volte superiore a quello del terra, 1 e l’estrema impatto della serra , rendono la vita così come la conosciamo è , un fenomeno improbabile 2 e solo negli strati superiori della atmosfera , lontano dalla superficie, le condizioni lontanamente accettabili per il sostegno dato di organismi . 3 4

visioni storici

Per quanto riguarda la possibilità di vita su Venere è stato ipotizzato molto meno rispetto all’ipotesi di vita su Mars . Nel 1870 , l’astronomo britannico Richard Proctor ha detto che la possibilità di esistenza di vita su Venere, maggio prossimi aree a Ecuador come sarebbe superiore a caldo, ma presume che ci possono essere modi di vita vicino ai poli. Il chimico svedese Svante Arrhenius ( premio Nobel in Chimica nel 1903 ) ha descritto Venere nel 1918, come un pianeta verde e umido dove la vita sarebbe simile al Carbonifero Periodo terreno. E ‘stato così come la fantascienza è nato il termine venusiano per descrivere una ipotetica forma di vita aliena la cui origine sarebbe il pianeta Venere.

Tuttavia da i fine degli anni ’50 del XX secolo sempre più chiara evidenza del dominio sono stati visualizzati sul Venere in un clima estremo, con un impatto di serra assicura una temperatura di circa 500 ° C sulla superficie. nubi atmosferiche contengono acido solforico e la pressione atmosferica al livello della superficie è di 90 bar , quasi 100 volte quella della Terra e simili agli attuali oltre 1.000 metri di profondità nella Terra ‘s oceani. In tali circostanze e date le caratteristiche sempre più ostili del clima venusiano, sono stati esclusi le possibilità di vita completamente dalla superficie di Venere. Tuttavia, ci sono ancora alcune opinioni a favore di tale una possibilità. 6

speculazione recente

Le indagini in atmosfera di Venere hanno scoperto che è sufficientemente fuori di un equilibrio chimico naturale per richiedere ulteriori indagini. Nell’analisi dei dati missione Venera , Pioneer Venus e Magellan , ha trovato l’idrogeno solforato (H 2 S) e il biossido di zolfo (SO 2 ) insieme nell’alta atmosfera, e solfuro di carbonile (OCS). I primi due sono gas che reagiscono con l’altro, il che implica che qualcosa deve essere presente per produrre loro . Inoltre, solfuro di carbonile è significativo per essere estremamente difficili da produrre con supporti inorganici. Sulla Terra, questo composto potrebbe essere considerato un “indicatore inequivocabile della vita” . In aggiunta, è un fatto spesso trascurato che una delle prime sonde Venera rilevata grandi quantità di cloro appena sotto la nuvolosità venusiana. 7

E ‘stato proposto che i microbi, se presenti, possono impiegare luce ultravioletta emessa dal sole come fonte di energia, che potrebbe essere una spiegazione per linee scure osservate nelle fotografie del UV pianeta. 8 Le nuvole non-sferiche particelle di grandi dimensioni sono stati rilevati anche sui ponti di nuvole. La sua composizione rimane sconosciuta.

Nonostante l’unanimità per quanto riguarda l’ostilità del venusiano clima corrente per la nascita o il mantenimento della vita, negli ultimi anni due ipotesi hanno suggerito opzioni per quanto riguarda l’esistenza della vita su Venere.

L’esistenza della vita negli strati di velature

effetto serra su Venere.

Nel 2002 , due scienziati, Dirk Schulze-Makuch e Louis Irwin , ha suggerito alla Conferenza europea sulla Astrobiologia a Graz che le nuvole nell’atmosfera di Venere contengono sostanze chimiche che possono avviare forme di attività biologica. 9 Da più dei dati raccolti da missioni di esplorazione a Venus, uno dei quali è la presenza di H 2 SO 4 e SO 2 ; 2 sono stati trovati i gas che reagiscono con l’altro reattivo distruggersi. E ‘impossibile per questi due gas si trovano in natura insieme, a meno che non ci sia qualcosa che si verifica. È stato inoltre osservato che l’atmosfera contiene CO solo, nonostante l’intensità della radiazione che colpisce luce solare e la violenza serra. Quindi, qualcosa deve essere lì per quel CO diventa CO 2 .

Una possibilità è che nelle nuvole le forme di vita microbica esistono ( Archaea strutture estremofili ) con un metabolismo completamente diverso da tutto quello che sappiamo sulla Terra, 10 in base al CO e SO 2 . Novembre Dicembre Come avrebbe potuto venire in esistenza questo stile di vita? Una stima che consentirebbe lo sviluppo di questa ipotesi è che in passato, in tempi molto precedenti, la temperatura su Venere era molto più benigna e fresco. Dai modelli di evoluzione stellare possono essere calcolati con precisione relativa alla variazione di sole lungo termine, quindi è noto che nei primi istanti dell’esistenza della terra , il Sun emesso il 70% di energia attuale e l’equilibrio di temperatura sulla Terra era -41 ° C. Il sole diventano gradualmente, come si verifica, in un corpo sempre più calda, ma in questo ultimo ipotetica luce era quindi molto meno violenta. Se è così, si è presentato come fattibile, dato ciò che ora sappiamo di chimica atmosferica e la geologia di Venere, la presenza per un lungo periodo di grandi oceani, dove la vita avrebbe potuto sorte. 13 14 Quando l’gradualmente aumentando l’attività del Sole ha cominciato ad ottenere più calore nell’atmosfera venusiana, non protetto campo magnetico , l’impatto della serra sarebbe stato molto violento, ma forse lento abbastanza per permettere adattarsi a protoforms originali di vita nuovi ambienti che la rapida trasformazione del pianeta stavano facendo apparire e, per esempio tra le nuvole, dove le temperature ancora oggi sono moderati, potrebbero essere una nicchia biologica di prendere in considerazione in cui sarebbe possibile che tali ipotetiche forme di vita sono sopravvissuti.

Tabella delle temperature e pressioni atmosferiche a diverse altitudini nell’atmosfera di Venere
Altezza
(km)
Temperatura
(° C)
Pressione
atmosferica
(x Terra)
0 462 92.10
5 424 66.65
10 385 47.39
15 348 33.04
20 306 22.52
25 264 14.93
30 222 9.851
35 180 5.917
40 143 3.501
45 110 1.979
50 75 1.066
55 27 0,5314
60 -10 0,2357
65 -30 0,09,765 mila
70 -43 0,03,69 mila
80 -76 0.004760
90 -104 0.0003736
100 -112 0.00002660

Un altro problema è che su Venere non vi è niente di meglio di un strato di ozono , per fermare il torrente pericoloso di raggi ultravioletti provenienti dal sole. Per evitare questo, la vita possibile su Venere anche dovuto adattare. Schulze-Makuch e Irwin hanno esaminato la possibilità di una “copertura chimica naturale”, a base di zolfo.

Chiaramente questa teoria rimane oggi del tutto speculativo. Le future missioni a Venere possono fornire risposte il più a che punto sono possibili queste idee.

Fa la vita sulla Terra ha avuto origine da Venere? [ Edit ]

Nel 1997, la pianeti scienziato David Grinspoon ha pubblicato un libro intitolato “Venus Revealed” ( Venus Revealed ) in cui ha suggerito che Venere, nei primi giorni del sistema solare ha avuto un clima molto più piacevole e favorevole per la vita esistente poi sulla Terra e Marte. Anche se non ha concluso che aveva avuto origine la vita terrestre su Venere, ha lasciato aperta la possibilità che in quel momento ancora oggi sopravvive su Venere le forme di vita non basata sul carbonio . 15 In ogni caso, è possibile che le missioni terrestri a Venus in questo modo, paradossalmente completare un ciclo, tornando alla provenienza.

Nei primi giorni del sistema solare, sia Venere, come la Terra e Marte, potrebbe, in zuppe primordiali trovati elementi organici per vivere la vita, come sappiamo può accadere sulla Terra oggi. Le sue teorie non escludono possibile che la materia organica presente in un pianeta, con l’azione degli impatti di meteoriti (come è stato ipotizzato al momento in cui avrebbe potuto fare la meteora ALH84001 ), si può viaggiare da un pianeta all’altro. Così è possibile che se non spontaneamente presentato la vita sulla Terra, Venere il “contaminato”.

Che pianeta poi offerto ad altri pianeti le migliori condizioni per la vita? Sembra che la risposta è Venere. Nei 4.500 milioni di anni lì il nostro sole, il calore sta aumentando gradualmente. Quando il Sole ei pianeti erano giovani, la luce del sole è stato di circa il 40% meno intenso rispetto ad oggi. Vale a dire, sulla Terra e su Marte probabilmente le temperature erano troppo bassi, un clima troppo freddo per la vita come noi la conosciamo. Ma Venere non avrebbe potuto essere, in determinate circostanze e intervalli di tempo, temperature moderate. Se la vita è stato originariamente formata in Venere, poi la Terra deve essere stato “contaminato”, perché l’anello mancante nella ricerca sulla vita sulla Terra è apparso 3.800 milioni di anni fa. Intanto il sole cominciò sempre più a fornire calore, l’impatto di serra Venus è notevolmente più forte come conseguenza di cui la vita, se sviluppato, avrebbe dovuto essere adattato. La teoria è stata minimamente sulla base di dati scientifici. La risposta definitiva porterà missioni future a Venere.

Altre possibilità

Nel corso del terzo incontro di analisi Venere e Exploration Group (VEXAG, legata alla NASA ), nel gennaio 2007, è stato suggerito che l’oceano primordiale della Venere, oltre la metà potrebbe esistere per più di 2 miliardi anno periodo la storia del pianeta, ponendo il problema di un possibile sviluppo di forme di vita.

Questo, accoppiato con la scoperta di un campo magnetico residuale durante la missione Pioneer Venus e l’ipotesi che la grandezza di esso doveva essere simile alla Terra porta a supporre, come sostenuto dal il biologo spagnolo Alberto G. Fairén, che in quel passato a distanza:

L’atmosfera sarà composta da 20% di vapore acqueo totale, CO 2 (anche se tale gas disciolto in parte), e N 2 . Significherebbe temperature vicine a 350 K, con conseguente a pioggia costante. In sintesi, la primitiva Venere potrebbe essere pianeta tropicale che Edgar Rice Burroughs immaginato per le avventure del suo eroe Carson. La pioggia potrebbe trascinare la CO 2 nell’atmosfera, formando importanti sedimenti carbonatici, che trattenere l’anidride carbonica. Come un risultato della intensa evaporazione, nuvolosità sarebbe importante, aumentare significativamente l’albedo del pianeta, riducendo radiazione solare. In questa situazione, la trappola fredda (condensanción altitudine vapore acqueo) sarebbe di circa 100 km; Una volta lì, si precipitava di nuovo sotto forma di pioggia. Il campo magnetico potrebbe impedire fotodissociazione massa di vapore acqueo condensato perdita e successiva dell’idrogeno trascinata dal vento solare. Questo è il modello climatico chiamato serra sostenuta , con ampi oceani caldo, pioggia costante e molto alta umidità relativa, e potrebbe essere mantenuta per circa un miliardo di anni, fino a quando l’aumento di luminosità solare ha eliminato il paradiso. Se confermato, si avrebbe una conseguenza importante: la vita avrebbe avuto l’opportunità di iniziare a Venere più di 4000 milioni di anni fa. 16

Nel frattempo, Leonid V. Ksanfomality , uno dei responsabili per la Venera , ha detto di considerare possibile che alcune delle forme fotografate dalla sonda Venera 13 sulla superficie di Venere erano forme di vita, 17 anche se questo è stato rifiutato da altri scienziati. 18

In ogni caso, i risultati delle prossime missioni su Venere saranno cruciali per determinare la validità o meno di tutte queste teorie e la regola fuori o confermare la possibilità di vita, passato e presente, sul pianeta. 19 20

Riferimenti

  1. Torna alla cima↑ romana Smoluchowski , 1983. Il Sistema Solare. Scientific Press, Barcellona. 179 pp. ISBN 84-7593-013-1 .
  2. Torna a inizio pagina↑ François Raulin , 1994. Vita nel Cosmo. Ed. Il dibattito, Madrid. 125 pp. ISBN 84-7444-827-1 .
  3. Torna alla cima↑ New Scientist: nubi acide di Venere potrebbero ospitare la vita
  4. Torna a inizio pagina↑ BBC: Venere nuvole ‘Potrebbe ospitare la vita’
  5. Torna alla cima↑ Proctor, Richard A., altri mondi del nostro: La pluralità dei mondi studiato sotto la luce di recenti ricerche scientifiche . New York: Hill e JA Co., 1870. s. 94.
  6. Torna alla cima↑ Venere come un laboratorio naturale per la ricerca della vita in High condizioni di temperatura: Eventi sul pianeta il 1 marzo 1982 , LV articolo Ksanfomality, pubblicato sulla rivista Astronomicheskii Vestnik, Vol 46, No. 1, 2012. .
  7. Torna alla cima↑ Venus Revealed: un nuovo look Sotto le nubi della nostra misteriosa Doppia Pianeta , David Grinspoon, ISBN 978-0-201-32839-4
  8. Torna alla cima↑ Venere potrebbe essere un rifugio per la vita , ABC News, 28 settembre 2002
  9. Torna a inizio pagina↑ DAVID, Leonard. La vita su Venere Possibile Zone [online]. Space.com, 11 FEBBRAIO 2003
  10. Torna alla cima↑ “una strategia di sopravvivenza a base di zolfo per putativo fototrofi vita nell’atmosfera venusiana” . Astrobiologia 4 : 11-18. 2004. doi : 10,1089 / 153.110.704.773,600203 millions .
  11. Torna a inizio pagina↑ Cockell, Charles S (1999). “La vita su Venere ‘ . Plan.Space Sci. 47 : 1487-1501. doi : 10.1016 / S0032-0633 (99) 00.036-7 .
  12. Torna alla cima↑ Astrobiologia: il caso di Venere , Geoffrey A. Landis, Journal of The British Interplanetary Society, vol. 56, no. 7/8, Luglio-agosto 2003 pp. 250-254
  13. Torna a inizio pagina↑ La nuova mappa di Venere suggerisce che il pianeta aveva continenti e un oceano , articolo di El Periodico , il 14 luglio, 2009.
  14. Torna alla cima↑ Venere era molto simile alla Terra , Journal cosa , accessibile 29 luglio 2009.
  15. Torna a inizio pagina↑ Astrobiology Magazine: Cloud Colonie venusiani
  16. Torna alla cima↑ Cronache del Sistema Solare , le pagine 128 e 129, a cura di Francisco Anguita Virella e Gabriel Castilla Cañamero, 2003 Attrezzatura Sirius, Collezione Milenium, ISBN 84-95495-39-2
  17. Torna alla cima↑ russa Venera-13 Ricercatore suggerisce Imaged vita su Venere , sci-notizie, 24 gen 2012
  18. Torna a inizio pagina↑ La vita su Venere? No, dicono gli esperti dello spazio – la ‘creatura’ affondamento in superficie è un copriobiettivo caduto Quella sonda spaziale russa , DailyMail, 24 gennaio 2012
  19. Torna alla cima↑ ESA: Era abitabile Venere undici?
  20. Torna alla cima↑ Il Telegraph: è nata la vita una volta Evil Twin prosperano su Venere?