Le Madrid dello spazio profondo Communications Complex (MDSCC), vale a dire Communications Complex Deep Space Madrid, si trova a Robledo de Chavela , essendo l’unica struttura della NASA in Spagna, in collaborazione con l’ INTA (Istituto Nazionale di Tecnologia aerospaziale Esteban Terradas ). Essa appartiene al Deep Space Network , e la sua prima antenna è stata posta nel 1961 per il programma Mariner .

La prima antenna, chiamata DSS-61, è attualmente utilizzato nel progetto educativo socio . 1 Presto stabilirono nella vicina città di Fresnedillas de la Oliva 2altre antenne (DSS-66, soprannominato “Dino”) per le missioni Apollo , questa antenna è stata successivamente trasferita a Robledo de Chavela. La terza antenna, che si trova anche a Robledo de Chavela, era il DSS-63, 3 nati con un diametro di 64 m, e poi è stato esteso a 70 m per il monitoraggio delle sonde Voyager quando la sua missione è stata estesa al di là Saturno. Ci sono altre antenne che hanno vari usi. In aggiunta al complesso di monitoraggio, si trova accanto a lui un visitatore ‘ il centro della NASA, che può essere visitato su richiesta. 4

Il complesso dispone di un totale di sei antenne, le seguenti dimensioni (in metri): un 70 (DSS-63), tre di 34 (DSS-65, 5 DSS-54, 6 DSS-55 7 ), e uno 26 (DSS-66). La più antica di queste antenne, DSS-61, è attualmente utilizzato per i progetti didattici. 8 9 mese di ottobre

Questo complesso è stato inaugurato nel 1964 dall’allora principe di Spagna, Juan Carlos I , e rilasciato le loro funzioni (con una prima antenna 26 m) nel mese di luglio 1965 con la missione Mariner 4 . Questa funzione è anche conosciuto come “Monitoraggio Stazione di acquisizione dati e la NASA”.

La partecipazione al Progetto Apollo

Una delle due antenne della stazione (i 26 metri, soprannominato Dino ) è servito come supporto, insieme con le altre antenne del Deep Space Network, il volo di Apollo 11 nel 1969 , la prima missione con equipaggio per raggiungere la luna , e il resto delle missioni Apollo . “Senza la comunicazione vitale tra il 11 Apollo e la stazione di Madrid Robledo de Chavela, il nostro sbarco sulla luna, non sarebbe stato possibile , ” ha dichiarato Neil Armstrong . 11 A quel tempo, l’antenna era solo 26 metri ed era alla stazione Fresnedillas de la Oliva. In seguito è stato trasferito a Robledo de Chavela, pezzo per pezzo, 12

Dal momento che queste strutture ha anche seguito l’atterraggio di sonde vichinghe su Marte . E ‘stato anche uno dei pochi radiotelescopi che è riuscito a connettersi con il robot Spirit quando, da Marte, perso il contatto con la Terra.

Altre missioni trasmesse

Anche seguire o hanno seguito da lì le seguenti missioni spaziali della NASA e l’ESA ( Agenzia Spaziale Europea ):

  • La sonda Mars Express dell’ESA trasmette periodicamente i dati dalla sua orbita attorno al pianeta Marte .
  • La sonda Venus Express dell’ESA speciale trasmette i dati osservazioni orbita attorno al pianeta Venere .
  • La sonda Rosetta dell’ESA trasmettere gran parte dei loro dati utilizzando antenne a Robledo arrivo alla cometa 67P / Churyumov-Gerasimenko nel 2014.
  • La sonda Cassini-Huygens sulla collaborazione ESA-NASA nella sua missione di Saturno e la luna Titano .
  • Le due navi Voyager , che ha lasciato la Terra negli anni settanta e sono già fuori dal sistema solare, ben oltre il pianeta Nettuno .
  • I segnali vengono ricevuti anche Pioneer 10 , anche nei limiti del sistema solare, anche se ufficialmente la missione si è conclusa anni fa.
  • E ‘preferibilmente anche comunica via nuova sonda di antenne Robledo Mars Reconnaissance Orbiter , in orbita di Marte.

Le altre stazioni vicine

Nella Comunità di Madrid , oltre a questa stazione, ci sono altri due ricerca di monitoraggio e spazio complesso:

  • L’ Astronomia Centro Spaziale Europea (ESAC) della European Space Agency ( Villafranca del Castillo , a Villanueva de la Cañada ).
  • Centro di controllo e monitoraggio Hispasat (a Arganda del Rey ).

Vicino a Robledo de Chavela, nella vicina città di Cebreros ( Avila ), l’Agenzia spaziale europea ha anche costruito un’altra antenna in una vecchia stazione della NASA è stata chiusa. Questo, l’ESA intende per creare la propria rete di esplorazione dello spazio, con tre antenne su tre punti del pianeta, simile alla DSN.

Riferimenti

  1. Torna alla cima↑ http://partner.cab.inta-csic.es/index.php?Section=PARTNeR_Home progetto accademico con la Radio Telescope della NASA a Robledo (parner)
  2. Torna alla cima↑ Il complesso Fresnedillas de la Oliva è stato chiuso nel 1985.
  3. Torna a inizio pagina↑ ‘DSS-63 ” . Estratto 5 Ottobre 2016 .
  4. Torna a inizio pagina↑ V. Olalla Cernuda, “La NASA a Robledo de Chavela,” El Mundo , 13 febbraio 2004 .
  5. Torna a inizio pagina↑ ‘DSS-65 ” . Estratto 5 Ottobre 2016 .
  6. Torna a inizio pagina↑ ‘DSS-54 ” . Estratto 5 Ottobre 2016 .
  7. Torna a inizio pagina↑ ‘DSS-55 ” . Estratto 5 Ottobre 2016 .
  8. Torna alla cima↑ Mónica Salomone, “progetti educativi della NASA dedicato ad una delle sue antenne installate a Madrid,” El País , 2 maggio 2001 .
  9. Torna alla cima↑ M. Aguirregomezcorta, “Dal momento che la scuola è il cielo”, El País , 2 maggio 2005 .
  10. Torna a inizio pagina↑ Andrés del Prado, “The Quexigal e Deep Space” El Mirador de la Sierra , Marzo 2007 .
  11. Torna alla cima↑ Andrés Campos, “Caratteristica: Escursioni: Salita al Almenara:” La prima pietra “,” El País , 24 febbraio, 1995 .
  12. Torna alla cima↑ All’inizio di questa stagione, il 23 agosto del 1966 , avevano ricevuto la prima fotografia della Terra dalle vicinanze della Luna. Vedere: Digicam Storia .