Il mosaico Maputaland foresta costiera è una ecoregione del ecozone Afrotropicale , definito da WWF , che occupa l’estremità meridionale del Mozambico , orientale dello Swaziland e nord-est della provincia sudafricana di KwaZulu-Natal . Maputo , capitale del Mozambico, è in questa ecoregione.

Descrizione

Il Maputaland mosaico foresta costiera, una ecoregione di foresta pluviale copre una fascia di 30.200 chilometri quadrati lungo la costa del Oceano Indiano .Fa parte di un susseguirsi di foreste costiere che si estendono lungo la costa africana dell’Oceano Indiano dal sud della Somalia al Sud Africa.

Il confine settentrionale della ecoregione è a nord della foce del Limpopo , nei pressi di Xai-Xai in Mozambico, che lascia il posto a costiero mosaico Foresta di Inhambane . A sud, nei pressi di Cape St. Lucia a KwaZulu-Natal, al confine con la Foresta mosaico costiero di KwaZulu e Cape .

L’ecoregione ha un clima umido di stagione, da tropicale a subtropicale. Le precipitazioni variano tra i 1000 mm annui vicino alla costa a 600 mm annui interno; la maggior parte delle precipitazioni si verifica nei mesi estivi. Nell’entroterra, la regione lascia il posto a biomi savana secca.

Flora

L’ecoregione è composta da un mosaico di diverse comunità floreali: foreste, savane, di alta montagna, boschi di palme, prati e zone umide.

Fauna

La diversità della fauna selvatica è molto alta. Ci sono oltre 470 specie di uccelli e 100 di mammiferi , tra cui elefanti ( Loxodonta africana ) e leopardi ( Panthera pardus ), tenutasi oggi in diverse riserve. Essi sono stati reintrodotti in alcune riserve leone ( Panthera leo ) e il ghepardo ( Acinonyx jubatus ).

Le zone umide sono a casa per un gran numero di coccodrilli del Nilo ( Crocodylus niloticus ).

Endemismo

Circa il 10% delle piante vascolari presenti nella ecoregione sono endemiche.

Tra gli uccelli, si evidenzia la Neergaard nettarine ( cinnyris neergaardi ), limitato alle zone sabbiose di semi – decidua ecoregione foresta.

Stato di conservazione

In pericolo di estinzione.

Le principali minacce sono la riforestazione e l’invasione di specie esotiche, acquedotto per l’irrigazione di vaste aree, l’espansione della popolazione rurale e il bracconaggio.

Protezione

Secondo al WWF, il 14% della ecoregione è protetta nelle riserve, tra le quali il Wetland Park Santa Lucia (3280 chilometri 2 ), ha dichiarato un Patrimonio dell’Umanità da Unesco , il Resource Reserve Phinda e Game Reserve di Mkuzi a KwaZulu-Natal; e Game Reserve Maputo (900 km 2 ) e Riserva Ilhas e due Portugeses Inhaca in Mozambico.