Le sahariane boschi xerici montane Occidentale è una ecoregione del ecozone Paleartico , definito dal WWF , che si estende su diversi altipiani e catene montuose vulcaniche della parte occidentale del deserto del Sahara .

Descrizione

Si tratta di una ecoregione del deserto che occupa 258,100 chilometri quadrati divisi tra il massiccio del Ahaggar e l’altopiano del Tassili n’Ajjer in Algeria (sopra 1000 metri ), con ramificazioni che raggiungono la Libia e Niger ; e al di sopra di 500 metri, il massiccio di Air in Niger, il massiccio del Adrar in Mauritania e Adrar di Iforas in Mali .

Gli inverni sono gravi, con variazioni di oltre 20 ° C di notte e gelate. Le precipitazioni sono scarse e sporadiche.

Flora

La vegetazione varia con l’altitudine e l’esposizione al vento. Molte specie sono relitti della vegetazione mediterranea . Gli alberi sono a bassa quota, mentre a quote più elevate dominate da arbusti. Tuttavia, esso è possibile per trovare ulivi sopra i 2.000 mt.

Tra le specie includere erba aizoácea Trianthema pentandra , la lupini Lupinus pilosus , la campana fatmensis Convolvulus , il campion Silene Kiliani , il acacie Laeta Acacia e Acacia nilotica , il Cordia Cordia rochii , i fichi ingens Ficus e escrofulariácea glandulosa Anticharis .

Endemismo

Tra le specie vegetali endemiche includere il cipresso in via di estinzione Sahara ( Cupressus dupreziana ), il selvaggio d’oliva Sahara ( Olea lapperrini ) e di mirto Sahara ( Myrtus nivellei ).

Stato di conservazione

Relativamente stabile / intatto. La popolazione umana è minimo: meno di cinque persone per chilometro quadrato. La maggior parte sono nomadi, anche se alcune piccole popolazioni. La vegetazione è conservato praticamente intatto.