Il palmeto di Maranhao è una ecoregione del ecozone neotropicale , definito dal WWF , che attraversa il centro-nord del Brasile .

Località

Si tratta di una ecoregione di foresta pluviale che occupa 142,300 chilometri quadrati nel nord-est e centro dello stato di Maranhao e nord dello stato di Piaui . Le foreste sono di transizione tra le foreste equatoriali Amazzonia a ovest e le lastre secche e xerofila macchia sud ed est. L’ecoregione è limitato dalle mangrovie Maranhão e il banco di sabbia in Brasile nord-est lungo la costa nord; separato dalla foresta pluviale del Tocantins-Pindaré , nord-ovest e ovest dal fiume Pindaré ; cespuglio Savannah di chiusa a sud; e catinga deserto orientale.

Flora

Flora è vario, con foreste nella parte occidentale sempreverdi e soggiorno semi-decidue, mentre questo è un mosaico di foresta aperta e macchia, con aree di savana secca. Nel corso inferiore dei principali fiumi sono savane umide stagionali.

L’albero dominante nel ecoregione è il babassu ( Attalea speciosa ) , un olio di palma naturalmente presente lungo il bordo meridionale della foresta amazzonica, ma che si è diffuso a causa della sua tolleranza agli incendi umani e disboscamento.