Il Ecoregion Puna o semplicemente Puna è una regione plateau alto o altopiano di alta montagna , tipico della zona centrale della Andes . Si tratta di un bioma neotropicali tipo montagna herbazal , a volte chiamato tundra altoandina. Si trova dalle parti superiori del Ande centrali e della sua parte centrale e più ampia forma l’altopiano Altiplano . Questo set orografica si trova tra le latitudini 8 ° S e 30 ° S che coprono territori del nord dell’Argentina , nella parte occidentale della Bolivia , nel nord del Cile e centrale e meridionale Perù . Biologicamente modo, secondo ad alcuni autori, una ecoregione , e in base ad altri (tra cui il World Wide Fund for Nature ) una serie di ecoregioni.

parametri altitudinale variano con ogni paese e latitudine:

  • In Argentina puna è una continuazione della altopiano ma corde fratturazione in montagne e valli, e diminuisce la sua altitudine raggiungendo 3700 metri negli altopiani di Jujuy e 3200 metri a sud della Puna di Catamarca. Per A. Cabrera (OAS, 1973) 1 la provincia di Puno è compresa tra 3400 e 4500 m, il altoandina è di circa 4400 m.
  • Bolivia è considerata nel Altiplano o puna parte da un’altitudine di 3660 metri, definito in base al punto più basso del plateau che corrisponde al il limite salar di Uyuni . 2
  • Puna in Cile è considerato da 4000 metri, presentando l’erba flora è deserto nord e sud ( Puna de Atacama ).
  • In Perù è considerato Puna dai 3800 o 4000 metri sul livello del mare , quando l’altopiano inizia e prati bioma è fondamentalmente l’alta montagna; Peruviano geografo Javier Pulgar Vidal il delimitato tra il 4100 e 4800 metri. 3

Nel complesso, la Puna è una regione a bassa pressione atmosferica , la diffusione inferiore ossigeno nell’aria e clima freddo con scarse precipitazioni e una temperatura media annuale di 6 ° C a -7 ° C . Tutti questi fattori geografici, insieme con il rilievo, hanno dato numerose specie endemiche nella regione, che è stata anche la culla di diverse culture pre – colombiane .

Etimologia

Il termine puna origine quechua e significa ‘regione altezza’. La città di Puno ha la stessa origine etimologica ed il male della puna o semplicemente Puna è un riferimento a mal di montagna o di mal di montagna.

Clima

Il clima della puna osservare diverse varianti a seconda sulla posizione geografica e altezza, in modo nelle zone basse può essere una temperato montagna e pavimenti elevata clima alpino o polare , che è generalmente fredda e asciutta . La Puna è alto secchezza atmosferica, è qualcosa di caldo durante il giorno e molto freddo di notte. Di solito ha precipitazioni estive, grandine e neve da dicembre ad aprile, in particolare nel mese di gennaio e febbraio (chiamato anche d’inverno andino ), che determina un clima umido in questo momento.

tipi Puna

Secondo il clima ci sono diversi tipi di Puna, è generalmente umido nord e ad est, e più a sud arido e ovest, in modo da precipitazioni può essere definito generalmente due tipi: umido Puna e altipiani aridi. 4 Un’altra classificazione definisce tre tipi: bagnato, asciutto, deserto, 5 a cui si aggiungono altri autori il sub – umide o semi – puna umido; somma segue:

  • Bagnato o nord Puna: Si ha una maggiore precipitazioni 400 millimetri all’anno e sono fiumi abbondanti e laghi di origine glaciale.
    • Puna bagnato: una corretta: venti occidentali umide provenienti dalla regione atlantica, a condensare nel freddo, può causare piogge fino a 2.500 millimetri all’anno, a partire da ottobre e durerà fino al mese di aprile. Durante il resto dell’anno la zona è secca.
    • Subumido Puna: O semi – bagnato, bagnato intermedio tra se stesso e la secca puna puna puna.
  • Arido, sud o xerophytic Puna: E ‘la regione dei grandi laghi salati ( puna a secco secondo alWWF).È inferiore a 400 mm di pioggia annua, anche se la sua delimitazione presenta differenze in base alleautori.
    • Secco Puna: ha poco quantità di fiumi e laghi ed evidenziare le saline. Le precipitazioni sono comprese tra 100 e 400 mm. 6
    • Puna deserto: Si tratta di un riferimento alla Puna de Atacama con meno di 100 mm di pioggia quasi nullo o. Non ci sono fiumi permanenti o laghi.

Caratteristiche regionali

Argentina

La Puna è criss – attraversato da catene montuose e vulcani che sorgono a oltre 6.000 metri, con bacini endoreico che hanno portato a grandi lacune come Pozuelos , nella provincia di Jujuy e numerosi laghi salati come il Grande Salinas e Olaroz nella provincia di Jujuy di Arizaro , Pocitos e Antofalla nelle province di Salta e Catamarca.

Penetrare i venti umidi dal quadrante nord-est. Questi si scontrano contro i primi filoni Piemonte (che in Argentina è conosciuto come Precordillera e Sierras Subandinas ), che generano fino a mm di pioggia l’anno 1000. Quando i venti trasversali del primo cavo di montagna, le valli andine, prolungare la stagione secca a poco a poco per spegnere precipitazioni in altopiano. Il sistema di drenaggio generale endorreico, tanti bacini chiusi dove scarico il deflusso saline. 7

I padroni di casa Argentina Puna settori quali la protezione Laguna del Pozuelos , Laguna Blanca e parchi Los Cardones e San Guillermo .

L’Altiplano argentino a cavallo tra le province di Jujuy , Salta e Tucuman e finisce a Catamarca . Precipitazioni che rientrano in questa fascia di regione da 0 a 200 mm, cioè scarse precipitazioni, che lo rende il luogo più arido Argentina. [ Senza fonte ]

Bolivia

Esso ha una temperatura media compresa tra 0 e 10 ° C in pavimenti non nivales. Bestiame è camelidi, ovini e bovini. E ‘diviso in due regioni ecologiche, gli altopiani del sud che è arido e gli altipiani del nord che è moderatamente piovoso.

  • Puna del sud: a sud-ovest del paese, a La Paz , Oruro e Potosi , è arido con precipitazioni sono tra 50 e 400 mm all’anno e con 6 a 12 mesi dell’anno arida. Presenta pianura vasta altipiani, i vulcani, valli, montagne, dune, lago salato Poopo e grandi laghi salati come Uyuni (il più grande nel mondo) e il Coipasa . La vegetazione predominante è praterie aperte ( erbe ), è aperto macchia foresta arbusto relitto e keñua è il più alto nel mondo (5200 m). In questa regione sono aree protette come parco Sajama e Riserva Eduardo Avaroa . Gli altopiani meridionali è diviso in asciutto e deserto puna puna da aridità.
  • Northern Puna: incrociato il paese dal lago Titicaca , a sud, è stagionale bagnato con precipitazioni tra 400 e 1.600 millimetri e 3 a 6 mesi all’anno arida. Presenta highland pianure, montagne, colline, valli , ghiacciai, laghi e cime rocciose. La vegetazione è più o meno densa pascolo, macchia, prati, tundra, le zone umide , i resti della foresta di Polylepis e Puya . I suoi parchi sono aree protette Madidi e Tunari , tra gli altri. La Puna Puna nord è divisa in umido, semi – puna umido e altopiano andino della cordigliera orientale.

Cile

Cile ‘s regioni altipiani andini occupate XV, I, II e III, da 17º30’ a più di 27ºS. Ecoregione è parte del secco Puna delle Ande centrale , chiamato anche eco – regione di Provincia tundra Puna altiplano altitudine . 8 La maggior parte delle precipitazioni si verifica da dicembre a marzo con un calo da nord a sud, che anche se in estate è spesso chiamato ” inverno boliviano “. Il clima è secco e freddo ed è classificato come clima del deserto e della steppa altitudine. biomi del deserto finiranno prato e montagna macchia, dove predominano erbe (erba alta).

In questa regione sono protetti terre incolte di Lauca , Surire Salt Lake , Las Vicuñas , Isluga vulcano , Llullaillaco , Los Flamencos , Alto Loa e innevate Tres Cruces .

Perù

L’uso popolare del termine puna in Perù definisce la regione andina vivere ad altitudini più elevate, dove le erbe regno (erbe graminacee come ichu ), alimento principale di auquénidos come Vicuna e pascolo lama e alpaca , e dove l’agricoltura è anche emergendo a causa della stagione invernale gelo, coltivate le patate amare e orzo . Queste caratteristiche sono comuni da un’altitudine di 4000 metri, anche se la latitudine del plateau Collao , il plateau si estende dal 3800 m. L’altitudine limite superiore appartiene alle nevi perenni del 4800-5200 m.

Secondo a Pulgar Vidal Puna è tra 4000 e 4800 metri sul livello del mare, al di sopra della regione Suni e sotto la regione Janca . Invece Brack Egg considera puna ecoregione sopra 3800 metri e WWF utilizza parametri simili. Su gli altri studi sulla mano della Comunità andina utilizza quote più basse, dell’ordine di circa 3300 metri, perché a quell’altezza sono considerati i limiti con Yungas est e il sub – deserti andini per l’ ovest. 9

Il rilievo è vario formato per lo più da altipiani andini, perché oltre alla andino è il pianoro di Bombon , di Conococha di Castrovirreina, Parinacochas e molti altri nel centro del paese. Si stima che ha circa 12.000 laghi, d’acqua dolce e salmastra alcuni più. A 4338 metri ci troviamo Cerro de Pasco , la città con più di 50.000 abitanti. più alto nel mondo. La temperatura è compresa tra 20 ° C e -25 ° C (il più basso registrato in Perù) e la temperatura media annuale è compresa tra 7 ° C e 0 ° C. La piovosità media è di 700 mm all’anno, con piogge estive da dicembre a marzo e inverni secchi con gelate notturne. I terreni predominanti sono Andosols e paramosoles e Sud vulcanica. Sopra 5200 m sono le neve – montagne innevate e ghiacciai.

Tra le aree protette della altopiani peruviani stare Pampa Galeras , santuario Huayllay , Chacamarca , riserva di Junin , parco Huascaran , riserva del lago Titicaca , Salinas e Aguada Blanca , né Yauyos-Cochas e la Calipuy santuario .

Ecoregioni del World Wide Fund for Nature (WWF)

Il World Wide Fund for Nature riconosce che ecoregione globale dei altipiani delle Ande centrali ( Central Andean Puna ) è suddiviso nelle seguenti tre ecoregioni:

  • Puna Wet: L’ecoregione umido Puna (Central Andean Puna bagnato) 10 si compone di due aree distinte: un lungo tratto nella parte centrale del Perù e l’altra zona dalle sorgenti del del bacino amazzonico del Apurimac e Ucayali per le zone circostanti a lago Titicaca in Bolivia.
  • Centrale Puna: L’ecoregione del Puna stesso o sub – umide (Central Andean Puna) 11 ha due regioni discontinue: le sorgenti del bacino del sud-ovest del Perù Pacifico e alcuni dei fiume Pampa , e una seconda regione ai piedi boliviana andini e argentino .
  • Puna secco: Il ecoregione Puna secca (Central Andean Puna secco) 12 è un vasto altopiano condivisa da Bolivia, Cile e Argentina a sud del lago Titicaca.

Flora e gli ecosistemi

Articolo principale: fitogeográfica Provincia puneña

Secondo per la diagnosi del contesto del sistema di Titicaca – Desaguadero – Poopó – Salar de Coipasa (TDPS Bolivia System – Perù) completato nel 1996 dalla autorità del TDPS , la puna è un ecosistema altitudinale che si sviluppa dalle rive dei laghi ( 3600-3800 m) fino ad un’altitudine di 4400 metri. Secondo il volume delle precipitazioni è possibile per distinguere due tipi principali di puna: asciutto e bagnato.

Wet Puna

La Puna bagnato corrisponde ad un prato con erba e arbusti. Le erbe sono praterie vaste, la cui maggior parte delle specie caratteristica è l’ichu ( Stipa ichu ), anche se è noto anche ichu altre erbe simili alla ricerca dei generi Stipa , Festuca e Calamagrostis . Altre piante comuni in questo tipo di pascoli sono l’annuale Tagetes sp. , Bouteloua sp. e Muhlenbergia sp. ; erbacee come geranio sessiliflorum , Erodium cicutarium (Brad), Bidens andicola , costolina appenninica Hipochaeris , l’erba Aristida asplundii e altri.

Tra gli arbusti, i più comuni sono Buddleja coriacea (colli o Kiswar) e Polylepis sp. (Kewiña, queñoa o quinoa).

Ai bordi di corsi d’acqua permanenti crescere ontani ( Alnus acuminati ), salice ( Salix humboldtiana ) e di sambuco ( Sambucus peruvianum ). Puya Raimondii è una specie molto spettacolare degli altipiani.

Questo ecosistema è stato operato per l’agricoltura e l’allevamento da pre – volte colombiana. Al giorno d’oggi le colture sono coltivate in pianura e valli umide. In maggesi e aree degradate piante resinose crescono Thola ( Baccharis sp. ) E arbusti adesmia sp. , Tetroglochin cristatum (canlli) e Astragalus sp . (Garbancillo), la pianta tossica quest’ultimo, che è attribuito l’accumulo di selenio nei loro tessuti.

Le particolari condizioni di umidità e suolo hanno dato origine a ecosistemi locali o AZONAL all’interno della puna, tra cui i più importanti sono:

  • Shrublands di Satureja : Chiamato così perché padronanza della specie arbustive Satureja sp. , Associati con la bussola chuquiraga sp. (Kiswara) ed erbe dei generi Festuca , Stipa , Poa e altri; di solito si trovano in alcuni settori protetti dalle piste fino a 4000 m di altitudine.
  • Paludi o zone umide : alcuni ampi pascoli naturali sviluppate su idromorfi, umidi o bagnati terreni vicino a laghi e fiumi. Le loro caratteristiche biologiche variano con l’umidità e permanenza nel tempo. Tra le specie caratteristiche pulvinadas piante (cuscino) dei generi sono distichia e Plantago , che formano un arazzo di alcuni decimetri alte, interrotte da numerose pozze, dove i generi sono associati Carex , Calamagrostis , Gentiana , Erneria , Arenaria e Hypsela ; nelle pozzanghere crescere rappresentanti di Lachemilla , Ranunculus e altri generi.
  • Chillihuares o chiliguares : Praterie poco estese dominato dall’erba Festuca dolichophylla (chillihua) coltivate su terreni profondi, umido e di buona qualità per l’agricoltura. Altre specie proprie chillihuar sono erba rhizomatous Muhlenbergia fastigiata (ChiJi) e il più piovoso luoghi rosacea strisciante piegati Alchemilla pinnata (Sillo Sillo). Sparsi in chillihuares sono horridula Poa , P. gilgiana e, occasionalmente, legume amabile Trifolium , specie di grande valore nutritivo.

Arido Puna

Gli altopiani aridi possono essere classificate in due tipi, altopiani secco a sud del lago Titicaca e negli altopiani centrali, e altipiani molto aridi e deserto in tutta la parte meridionale della regione. Si differenziano dal bagnato in primo luogo per la densità della vegetazione puna (mentre secco Puna clima è meno densa, lasciando macchie di terreno nudo) e specie, con la siccità sempre più – le caratteristiche tolleranti e, nel a sud di salinità del suolo.

Le praterie sono caratterizzati anche dalla presenza di Stipa ichu , insieme ad altre erbe dei generi Stipa , Festuca e Calamagrostis . Lo strato arbustivo è costituito da Suaeda fruticosa , che vive in associazione con Atriplex sp. , Salicornia sp. e Hordeum sp. in sedimentaria, terreni salini e le inondazioni.

Nel sabbioso-argilloso terreni crescono piccoli arbusti appartenenti a diverse specie di Tola (SIT): Baccharis incarum , B. boliviensis , denso Fabiana , Parastrephia sp. E generi adesmia , Senecio , Tetraglochin , Frankenia e altri. Nei versanti più asciutti sono di tanto in tanto cactus dei generi Oreocereus , Lobivia e Opuntia . E ‘anche un’associazione di transizione dal tipo Holar-Pajonal, dominato Stipa e Festuca .

Tra le associazioni legate alle condizioni locali del suolo e l’umidità, le più importanti sono:

  • Bofedales , con caratteristiche analoghe a quelle di cui sopra, ma con una composizione floristica leggermente differente a causa della maggiore salinità dell’acqua, che favorisce la presenza di specie dei generi Calamagrostis e Distichlis .
  • Pajonales di “IRU ichu” , composta da di graminetums aperti dove predomina Festuca orthophylla (IRU ichu), accompagnato da altre specie tipiche della puna. Questa partnership si sviluppa su suoli poveri, sciolto, con alte percentuali di sabbia.
  • Chillihuares , con caratteristiche simili a quelle della puna bagnato, anche se ecotipi di Festuca dolichophylla sono più piccoli, più dura steli e foglie, in risposta alle condizioni, più secco e più poveri più suoli salini.
  • Praterie e prati sviluppati su antichi letti di laghi e caratterizzati da una particolare composizione floristica di erbe basse specie stolonifere quali Distichlis humilis (bianco) e ChiJi Muhlenbergia fastigiata (nero ChiJi) e pulvinules di Frankenia , Senecio , Salicornia , Atriplex e altro (Lara, 1985 binazionale master Plan ). Su le sponde del Desaguadero si è un diluvio Gramadal dominato Hordeum muticum e Bromus unioloides .

Nel deserto o molto arida (regione laghi salati) Puna, sono da talleri ( Parastrephia Lucida ) a prato con piante rustiche ( Triglochin marittimo , Salicornia pulvinata e Anthobryum sp. ) Circondato da salina suolo nudo o salmastra.

Fauna

Vedi anche: Wildlife Altiplano

La Puna è la regione caratteristici auquénidos entrambi esemplari selvatici come la vigogna e guanaco , come domestico ( bestiame incaica ) sono il fuoco , l’ alpaca e l’ibrido chiamato alpama.

Tra i mammiferi sono tipiche della la cuy , il cincillà Altiplano , le Serranas vizcachas , il andino cervi o caprioli altezza, cervi grigi , la puzzola e la Armadillo andino , oltre predatori il puma andino , la volpe andina e il gatto andino .

Tra gli uccelli il condor , il struzzo o Rhea, i fenicotteri andini , la puneño colibrì o colibrì Puna, la pernice di montagna , il passero americano , l’ anatra puna , la folaga crestato , la Huayata andino oca, le ibis gli altipiani , la Palomita Aymara , il Cardellino puneño e altri. Il pesce rappresentante è la ricerca . Tra gli animali più piccoli ci sono lucertole, serpenti, rospi e rane in ambienti umidi, e insetti.

Riferimenti

  1. Torna a inizio pagina↑ Cabrera & Willink 1973 Biogeografia in America Latina (OAS) Washington. 168pp
  2. Torna a inizio pagina↑ Aramayo, Carlos et al 2004 La regione Alta andina della Bolivia a La Paz
  3. Torna a inizio pagina↑ National Geographic Institute, Lima-Perù 1987
  4. Torna a inizio pagina↑ Environmental Assessment Titicaca-Desaguadero-Poopo-Salar de Coipasa (TDPS) Bolivia-Perù sistema. Sponsorizzato da: Ad-Hoc Comitato di transizione binazionale autonoma Autorità TDPS (governi di Bolivia e Perù) e il Programma Ambiente delle Nazioni Unite. Dipartimento dello sviluppo regionale e Ambiente – Segreteria generale dell’Organizzazione degli Stati americani. Washington, DC, 1996 [1]
  5. Torna a inizio pagina↑ Cabrera, A. 1968 piante Geo-ecologia in regioni montuose delle Americhe tropicali. Geographicum colloquio, 9: 91-116.
  6. Torna a inizio pagina↑ basi per la conservazione e la gestione della puna e Argentina Front Range. Il ruolo delle riserve della biosfera. Fondazione per la conservazione delle specie e dell’ambiente. UNESCO 1998
  7. Torna a inizio pagina↑ Puna Geo Progetto.
  8. Torna a inizio pagina↑ Lettera Ecorregiones del Cile. Istituto Geografico Militare 2006
  9. Torna a inizio pagina↑ Josse C. et al 2009 ecosistemi delle Ande del Nord e Centrale www.comunidadandina.org
  10. Torna alla cima↑ umido Puna di Ande centrali “ (in inglese) Accessed 23/08/2011 </ Smal>
  11. Torna alla cima↑ Puna delle Ande Centrale (inglese) Accessed 23/08/2011 </ Smal>
  12. Torna alla cima↑ Puna secca delle Ande centrale “Central Andean Puna secca (in inglese) Accessed 23/08/2011 </ Smal>