I Restingas Costa Atlantica (in inglese : Restingas Costa atlantica ) ? è una delle ecoregioni del Brasile , che fa parte della regione della Foresta Atlantica si caratterizza per l’esistenza di un tipo di vegetazione banco di sabbia che è ciò che dà il suo nome. Gli argini sono di sabbia, salato, acido, terreno vicino al mare , coperto di piante erbe , alberi di medie e arbusti adattati alle secche e nutrienti – condizioni di scarsa. In base alla risoluzione 07 del 23 luglio del 1996 di CONAMA “, significa che l’intera comunità vegetali argine vegetazione, fisionomicamente diversi, con marini e l’influenza fluvio-marine. Queste comunità, distribuite in mosaico, sono aree di grande diversità ecologica di essere considerati comunità edafiche dipendono più dalla natura del terreno che del clima. ”

Località

Questa ecoregione copre 7.900 chilometri quadrati , comprende diversi e – definita enclave, che sono distribuiti lungo la costa a nord-est del Brasile, sud-est, che vanno dai tropici alle regioni subtropicali.

La sua posizione è lo stato più settentrionale di Rio Grande do Norte , nel norestino brasiliano . Altri enclavi sono:

  • a nord e sud della città di Salvador e nei pressi della foce del fiume Jequitinhonha nello stato di Bahia
  • a nord e sud della foce del fiume Paraiba do Sul , nello stato di Rio de Janeiro
  • lungo la costa meridionale del stato di Santa Catarina e Rio Grande do Sul , al confine uruguaiano.

Branch

E ‘considerato qui, le caratteristiche della costa della Regione Sud Est del Brasile , perché, secondo Suguio e Martin (1987), la costa brasiliana possono essere divisi in base a oceanografica, criteri climatiche e continentali: costa amazzonica, norestino, est, sud-est e sud .

La vegetazione di spiagge e dune

Si tratta di una zona soggetta all’influenza di fattori ambientali come le maree , i venti , piogge e onde , essendo una regione dinamica. Alcuni della vegetazione è considerato un pioniere, colonizzando spazi aperti in altre aree, avviando il processo di successione. Si tratta di una regione a bassa diversità di specie e di alcuni indicatori di dominanza tra le specie, che è, hanno distribuzione omogenea.

Il substrato delle spiagge è formato da sabbia e conchiglie origine marina. La granulometria è predominante di tipo minerale, variando lungo la costa. Il substrato è invaso periodicamente dalla marea, limitando lo sviluppo di alcuni tipi di piante, e la presenza di alcuni gruppi di animali. Il terreno è dune sabbiose e secco, che soffrono di venti che ridisegnano continuamente il paesaggio. Può ricevere i residui di onde, più raramente si bagna.

Per quanto riguarda la vegetazione, se un transetto della regione intertidal viene disegnato verso le dune , ci troviamo all’inizio, appena alghe e funghi microscopici, una volta che le piante com stoloni e rizomi , che possono formare pergolati, e raramente un arbusto . Lo strato erbaceo verifica solo nelle dune , e varia arbusto 1-1,5 alta m, con un diametro massimo di 3 cm. Epifite sono nello strato arbustivo: bromeliacee , funghi, licheni , muschi e orchidee .

specie vegetali comuni: portulacoides Blutaparon , Imperati Ipomoea , Ipomoea PES-caprae , spiaggia pineiriño ( cyparissias Polygala ), erbe ( Spartina . spp , Açariçoba () Hydrocotile sp. ) E alcuni cactus ( Cereus peruvianus , Opuntia monoacantha ), tra gli altri.

La regione entermareas ha importanza per alcuni gruppi di uccelli migratori provenienti dal nord o sud del globo, come usano questa zona per riposare e alimentare (ad es. Penguins , gabbiani , uccelli del Charadriiformes ). Per le tartarughe marine funzione (maschera, verde) come area di riproduzione (uova). Molti mammiferi usano marihuanos spiagge di riposo, l’alimentazione e casalamiento ( elefante , leone di mare ). La fauna permanente è composta principalmente di invertebrati, come i molluschi e vermi scavatori (componenti infauna).

Le dune funzionano come una zona di riposo e l’alimentazione e migratoria spezzato per alcuni falchi (pellegrino) e aquile, scimmie, tra molti altri uccelli. Nelle zone disturbate, uccelli migratori scompaiono ed emergono opportunistica (coraja-buraqueira, anu branco, carrapateiro gabbione).

Riferimenti

  • CONAMA (1999) Risoluzione 7 di 23 nel luglio come 1996